/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 09 febbraio 2019, 12:16

Intervista a mister Lotta a poche ore dal match contro l’ Ossi San Bartolomeo

Riprende il campionato di futsal, con gli astigiani attesi da una trasferta in terra sarda

Mister Lotta in una foto tratta dal suo profilo Facebook

Mister Lotta in una foto tratta dal suo profilo Facebook

Ricomincia il campionato di futsal e il Città di Asti, forse per l’ultima volta, è atteso da una lunga trasferta sarda in questa stagione. Gli astigiani dovranno incontrare Ossi San Bartolomeo già sconfitto in casa all’andata.

Non esistono però partite facili: bisogna sempre giocarle fino alla fine. Ne è consapevole il mister Gianfranco Lotta: “Finalmente si riprende, non ci sono mai partite facili, dobbiamo tenere alta la concentrazione e rispettare l'avversario. Ci siamo preparati intensamente soprattutto dal punto di vista atletico la sosta può aver fatto bene proprio per questo motivo e siamo tesi per il finale di stagione”

Se lo aspettava il pareggio tra Sestu e Petrarcai?
Sinceramente no, ma il Sestu è una squadra che non molla fino alla fine, e per noi vuol dire che ha lasciato aperto un piccolo spiraglio per potersela giocare fino alla fine in campionato

Fortino era il pivot che mancava?
E’ stato un innesto molto importante sia per la squadra che per il ruolo che ricopre

Col Chiuppano non è stata facile, i veneti potrebbero essere la sorpresa della seconda parte della stagione?
Saranno un cliente difficile per tutti un’ottima squadra che ha saputo riemergere da un periodo scuro. Abbiamo dovuto fare una partita di grande livello con loro, ribaltando anche il risultato, una prova di maturità dei miei ragazzi

Coppa Italia ci sta pensando o è ancora troppo lontano?

Pensiamo prima al campionato poi ci dedicheremo alla Coppa sperando di fare una prestazione all’altezza delle nostre forze

Due trasferte e poi in casa contro Sestu sarà quella la partita della verità?
Una partita alla volta. Oggi Ossi e poi la difficile trasferta contro il Villorba, una squadra che all’andata ci ha sorpreso, ma è il bello del nostro campionato, tutte la partite si giocano sul filo dell’equilibrio

Comunicato Stampa - Intervista di Giuseppe Rasolo

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium