/ Scuola e lavoro

Scuola e lavoro | 10 febbraio 2019, 13:46

Bilancio positivo per il primo incontro preparativo del progetto “Creatività all'azione”

L'iniziativa vedrà dieci giovani fumettisti e altrettanti studenti del Liceo Artistico alle prese con creazioni relative violenza sulle donne, il femminicidio e l'educazione all'affettività.

Un'istantanea del tavolo di lavoro

Un'istantanea del tavolo di lavoro

L’Informagiovani di Asti ha recentemente ospitato il primo incontro tra i referenti del progetto “Creatività all'azione”, finanziato dalla Regione Piemonte per attività di protagonismo giovanile attraverso i centri di aggregazione giovanili, e quanti saranno chiamati a svilupparlo materialmente.

Ovvero dieci giovani fumettisti e altrettanti allievi del Liceo Artistico di Asti in alternanza scuola lavoro (indirizzo multimediale), che produrranno rispettivamente storie a fumetti e video documentari e creativi sul tema della violenza sulle donne, sul femminicidio e sull'educazione all'affettività.

L’incontro – cui hanno preso parte anche rappresentanti di realtà territoriali attive, come lo Sportello di Segretariato sociale “Anna C.”, nella persona della responsabile dott.ssa Cristina Gai Valeria Pastrone, e la del Centro Antiviolenza L'Orecchio di Venere Elisa Checchile – è stato molto costruttivo per iniziare una sinergia di informazione per realizzare produzioni create dai giovani per i giovani per sensibilizzare e prevenire.

Al fruttuoso confronto – che ha visto il coordinamento dei lavori affidato a Enzo Armando, Elena Pianta e Denise Passarino – hanno partecipato anche Elisa Pietragalla, assessore comunale alle Politiche Giovanili, Istruzione e Pari Opportunità e Mariangela Cotto, assessore comunale alle Politiche Sociali.

L’incontro successivo è in programma venerdì 22 febbraio, alle 18, sempre presso l’Informagiovani.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium