/ Solidarietà

Che tempo fa

Cerca nel web

Solidarietà | 13 febbraio 2019, 16:04

Codice del Terzo Settore: gli statuti dovranno venir adeguati entro il 2 agosto

Il CSVAA ha messo a punto una serie di incontri informativi per far comprendere meglio cosa comporta l'adeguamento statutario

Codice del Terzo Settore: gli statuti dovranno venir adeguati entro il 2 agosto

Il 25 maggio del 2017 la Camera dei deputati ha approvato in via definitiva il disegno di legge del governo Renzi per la Riforma del “Terzo Settore, dell’impresa sociale e del servizio civile universale”: una Riforma che ha comportato una piccola “rivoluzione” nel mondo del non profit.

La successiva entrata in vigore del Codice del Terzo Settore (D.lgs. 117/2017) ha poi chiarito le molte novità che riguardano direttamente le organizzazioni no profit: le Associazioni di Volontariato, le Associazioni di Promozione Sociale e le ONLUS regolarmente iscritte, ad oggi, nei rispettivi registri.

Queste realtà, infatti, al fine di mantenere i benefici e le agevolazioni dei quali hanno goduto sino ad ora, dovranno rispettare alcuni adempimenti previsti dalla normativa.

Tra questi, in primis, l’adeguamento del proprio statuto entro il 2 agosto 2019 ai principi e alle peculiarità fissati dalla Riforma come stabilito dalla Circolare del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali n. 20 del 27 dicembre 2018.

Esiste uno “statuto base” per le OdV (Organizzazioni di Volontariato) e per le APS (Associazioni di Promozione Sociale) che fornisce importanti linee guida per il necessario adeguamento: un modello, condiviso con la Regione Piemonte, ossia il soggetto ad oggi incaricato del passaggio della documentazione al Registro Unico del Terzo Settore che sostituirà gli attuali Albi.

Al fine di agevolare questo nevralgico passaggio dell’adeguamento statutario, il CSVAA (Centro Servizi Volontariato Asti e Alessandria) ha scelto di mettere in atto una serie di iniziative mirate e rivolte alle organizzazione no profit interessate al “passaggio”: OdV, APS e ONLUS.

In prima battuta, il CSVAA ha scelto di organizzare una serie di incontri sul territorio competente: si tratta di incontri informativi, aperti a tutte le realtà che vogliono capire cosa significhi e cosa comporti l’adeguamento statutario.

Per facilitare la partecipazione dei volontari, il Centro Servizi propone una serie di appuntamenti ai quali occorre iscriversi.

Di seguito il calendario degli incontri:

  • martedì 19 febbraio 2019, ore 10.30 – Ovada c/o Chiesa dei Cappuccini – Salone Padre Giancarlo (via Cairoli, 139)

  • mercoledì 20 febbraio 2019, ore 16.30 – Alessandria, c/o Cultura e Sviluppo (piazza De André, 76)

  • giovedì 21 febbraio 2019, ore 11 – Asti, c/o CSVAA (via Brofferio, 110)

  • venerdì 22 febbraio 2019, ore 10.30 – Casale Monferrato, c/o Ass. ANFFAS (via Leardi, 8)

  • giovedì 28 febbraio 2019, ore 16 – Asti, c/o CSVAA (via Brofferio, 110)

Successivamente il CSVAA proporrà dei “laboratori” di approfondimento: si tratta di incontri operativi per adeguare gli statuti.

Gli operatori del CSVAA presenteranno il “modello” di statuto al quale fare riferimento e forniranno le indicazioni e gli strumenti operativi necessari per provvedere all’adeguamento, così come previsto dal Codice.

I laboratori saranno organizzati sia in Alessandria e nei centri zona della provincia, sia ad Asti: ogni laboratorio prevede un gruppo ristretto di partecipanti (max 10/12) al fine di agevolare la comprensione dei passi da attuare per la modifica degli statuti e di offrire la possibilità di chiarire eventuali dubbi.

L’obiettivo, dunque, è quello di fornire tutte le conoscenze necessarie per provvedere, in autonomia, all’adeguamento statutario richiesto entro la tempistica prevista dal Codice.

Per maggiori informazioni: www.csvastialessandria.it

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium