/ Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura | 13 marzo 2019, 18:00

Yosh Whale, Diaframma e Sindrome di Cassandra infiammeranno il palco del Diavolo Rosso nel weekend

Venerdì Yosh Whale, sabato i Diaframma e domenica la band astigiana tutta al femminile Sindrome di Cassandra

Yosh Whale

Yosh Whale

Venerdì 15 marzo torna l’appuntamento con la rassegna Indi(e)avolato che, in collaborazione con Sotto Il Cielo di Fred, porta sul palco del Diavolo Rosso gli Yoshwale per l’ultima data del loro #fredtour2018.

Yosh Whale 

Yosh Whale, vincitori dell’edizione 2018 del Premio Buscaglione, sono un progetto campano nato nel 2016 dalle menti di Vincenzo Liguori e Andrea Secondulfo, a cui si aggiungono poi Ludovico Marino e Sam De Rosa, creando un melting pot tra sonorità elettroniche, R’n’B e soul. A gennaio del 2017 viene pubblicato il primo EP autoprodotto "YAWN" e nell'agosto dello stesso anno esordiscono al Disorder uno dei più importanti festival di musica indipendente campano. Vincitori dell’edizione 2018 del Premio Buscaglione, oltre al titolo di Next Big Thing, gli Yosh Whale, si aggiudicano un mini-tour in nove dei festival partner del Premio Buscaglione dividendo il palco con artisti come i Ministri, Bud Spencer Blues Explosion, Sick Tamburo, Colapesce, Andrea Laszlo De Simone, Canova, Durdust e l’opportunità di entrare nella compilation dell’etichetta discografica La Tempesta. Yosh parla unicamente la lingua italiana che nei pezzi si veste di forti stati d’animo, di vite di periferia che si esprimono in musica elettronica e testi lirici. L'ingresso è libero. 

I Diaframma

Nel fine settimana doppio appuntamento con Indi(e)avolato che sabato 16 marzo porta al Diavolo Rosso i Diaframma per una delle tappe del tour de “L’abisso”, il loro 20esimo disco in studio. L’album arriva dopo cinque anni dall’uscita del precedente “Preso nel Vortice”, cinque anni in cui Federico Fiumani dei Diaframma non è certo stato con le mani in mano, vista l’incessante attività live e l’uscita di raccolte, ristampe e live che sono andati ad impreziosire una discografia che dal loro primo singolo del 1982 conta più di 50 uscite. Con “L’abisso” Federico torna a raccontare le sue storie con la sincerità che da sempre lo contraddistingue e a darci la sua prospettiva sui rapporti personali, su quella vita che lo sta portando a varcare la soglia dei 60 anni. Un disco importante per le canzoni che contiene, per il sound maturo che è il marchio di fabbrica del suo alter ego musicale, quei Diaframma che sono oggi l’esperienza più longeva e continuativa della scena musicale indipendente nata in Italia negli anni ’80; un patrimonio musicale che ha ispirato una moltitudine di musicisti nostrani. Ingresso 10 euro. 

Sindrome di Cassandra

Torna sul palco del Diavolo Rosso domenica 17 marzo la band astigiana tutta al femminile “Sindrome di Cassandra” che prende il nome dalla patologia paranoica ispirata alla sacerdotessa di Apollo la quale predicava sventura e non veniva creduta. Il progetto nasce nel 2009 da un'idea di Donatella Angelico (voce): una band tutta al femminile che proponesse brani originali, in lingua italiana, strizzando l'occhio ai felici anni '90. Manuela Stangoni (basso), è stata la prima a suggellare il patto con la sacerdotessa. Roberta Toledo (batteria) e Marialuisa Ferraro (chitarra), si sono aggiunte a completare il quartetto esplosivo. Le prime canzoni sono scritte di getto e sono fissate nell'omonimo ep registrato da Riccardo Bosia: una miscela aggressiva e romantica di suoni aspri e liriche amare. Dopo numerosi live, le quattro si fermano, si riprendono e rallentano. Sempre insieme, con il loro rock in sottofondo, a muoversi e districarsi nella vita oltre la musica. Nel 2015 la composizione si intensifica e personalizza moltissimo, soprattutto grazie all'inserimento di una seconda chitarra. I brani si fanno più ricchi di ispirazione e di dinamica, il sound è più pieno, i testi ancora più veri e graffianti. Nel 2018 la SdC è entrata in studio, questa volta per un long play. L'ingresso è libero. 

Comunicato stampa

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium