/ Attualità

Attualità | 19 aprile 2019, 20:27

Il Commissario Asl At Giovanni Messori Ioli incontrerà i Consiglieri Comunali

"Ascolto e apertura al dialogo alla base della filosofia Asl"

Un momento dell'incontro sulla Sanità al FuoriLuogo

Un momento dell'incontro sulla Sanità al FuoriLuogo

Dopo la richiesta di confronto avanzata qualche giorno fa dai Consiglieri Comunali al Commissario straordinario Asl, l'incontro è stato calendarizzato.

Durante l'incontro organizzato dal nostro giornale sulla Sanità, martedì scorso, era emersa la volontà di coinvolgere sempre di più il territorio e le sue forze e, proprio in quella occasione i Consiglieri auspicavano di poter discutere alcuni temi con Messori Ioli.

“L’apertura al dialogo ed al confronto sono da sempre valori alla base della filosofia dell’asl di Asti. Condivisione e ascolto del territorio, e dei suoi referenti amministrativi, sono, infatti, termini chiave nella nostra mission.” Così Giovanni Messori Ioli, Commissario Asl At in riferimento alla richiesta congiunta di appuntamento da parte dei Capigruppo in Consiglio comunale.

Su questa linea si inseriscono, infatti, gli incontri che nel primo trimestre di commissariamento Messori Ioli ha già effettuato, sia rivolgendosi all’esterno, tramite la convocazione della rappresentanza e della Conferenza dei Sindaci, che all’interno, riunendo il Collegio di Direzione e incontrando, nel corso dei numerosi eventi pubblici, le realtà dell’associazionismo.

Crediamo da sempre nel potere della rete tra i vari attori che agiscono sulla comunità. Certamente le tematiche poste alla nostra attenzione dai Capigruppo in Consiglio sono prioritarie, dai tempi di attesa, al personale, all’hospice di Nizza Monferrato e - prosegue - sarà nostra premura presentare agli amministratori sia i percorsi già in essere che gli indirizzi e le strategie future. Proprio per questo abbiamo provveduto sin da ora a fissare l’appuntamento richiesto per metà maggio. Un’occasione di importante confronto che serve prima di tutto a noi per comprendere ancora più approfonditamente quali siano i bisogni reali della cittadinanza.”


Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium