/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 17 maggio 2019, 17:10

"Ditemi la vostra": da un sondaggio Facebook il M5S di Asti solleva la questione trasporto pubblico

Ieri Massimo Cerruti e Marco Allegretti sulle Linee 2 e 6 per toccare con mano le criticità del trasporto pubblico locale segnalate da alcuni cittadini

Massimo Cerruti e Marco Allegretti sui bus locali

Massimo Cerruti e Marco Allegretti sui bus locali

"Ditemi la vostra". Lo ha chiamato così Massimo Cerruti, Capogruppo del Movimento 5 Stelle di Asti, il sondaggio indetto sul suo profilo Facebook atto a valutare la qualità del trasporto pubblico locale. 

"Sono emerse moltissime criticità e proposte a riguardo di percorsi, orari e fermate. L'iniziativa ha raggiunto oltre 9mila persone. Al fine di comprendere a fondo la situazione, alcuni cittadini mi hanno chiesto di verificare di persona e allora ieri pomeriggio sono andato sulla Linea 2 e 6 insieme all.ing Marco Allegretti", dichiara Cerruti. 

Marco Allegretti, ingegnere attivista e candidato astigiano del M5S alle prossime elezioni, ha dichiarato: "come il trasporto pubblico sia una delle priorità del programma a 5 stelle per la Regione e l’impegno è quello di renderlo più efficiente potenziando i finanziamenti attraverso maggiori risorse specifiche per Asti e la provincia; un’altra tematica è l’intermodalità in cui l’autobus deve essere un mezzo complementare per percorsi più ampi insieme ad esempio alle linee ferroviarie dismesse che si intendono riattivare facendo uscire Asti dall’isolamento a cui oggi è condannata".

Il trasporto pubblico nelle frazioni 

Fra le proposte più interessanti raccolte dai cittadini più corse per il quartiere San Fedele e il villaggio Bellavista, soprattutto al mattino per scuole e lavoratori, un collegamento più comodo da corso Casale per raggiungere l’ospedale ma anche richieste di più mezzi alla domenica, linee serali e in generale orari più ampi mattino e sera. Diverse criticità, infine, in molte frazioni tagliate un po’ fuori dal servizio pubblico come Strada Valmanera e Viatosto senza bus, dove per prenderlo si è costretti ad andare in corso Volta.

Cpe

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium