/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 20 maggio 2019, 07:26

"In due per la salute". La Asl di Asti partecipa alla StraAsti

Sarà possibile farsi misurare parametri nella postazione dedicata

Un gruppo di cammino della Asl

Un gruppo di cammino della Asl

 

In occasione della StraAsti 2019 ASL AT partecipa con due iniziative dedicate alla Salute ed al corretto stile di vita.

I medici e gli Infermieri, Cinzia Villata e Salvatore Lunetta, della Pneumologia diretta dal dott. Piercarlo Giamesio, infatti, affiancati dalla caposala Margherita Caramuta effettueranno la rilevazione gratuita di alcuni parametri vitali, e cioè frequenza cardiaca e saturazione emoglobinica arteriosa e raccoglieranno dati tra cui età, sesso, fumatore o non fumatore, prima e dopo la corsa, a tutti i partecipanti alla manifestazione, con età uguale o superiore a anni 18 che, su base volontaria, decideranno di aderire all’iniziativa.

Il personale sanitario sarà coadiuvato dagli studenti dell’Istituto Castigliano di Asti, indirizzo socio-sanitario, guidati dalla professoressa Emanuela Musso e coordinati dalla dott.ssa Tiziana Stobbione della Asl nel progetto “respiri-AMO-ci” di “alternanza Scuola-Lavoro”.

L’Obiettivo è, in un’ottica di prevenzione, l’intercettare eventuali criticità e considerare quindi un percorso precoce di cura.

Sempre nell’ambito dei corretti stili di vita, sarà possibile ottenere informazioni presso la postazione dedicata a pubblicizzare i Gruppi di Cammino organizzati dall’ASL attivi sul territorio astigiano nei seguenti comuni: Asti, Canelli, Nizza, San Damiano, Villafranca, Montemagno e a breve nel comune di Viarigi.

Ai gruppi aderiscono persone che si riuniscono regolarmente, una volta a settimana, per una camminata sotto la guida di un operatore Asl con specifica formazione. Il percorso in aree verdi dura un'ora ed è di circa 5 Km.

LA camminata, come ribadito dall’OMS, è un’attività fisica di moderata intensità, adatta a tutti ed in qualunque età: non richiede abilità né attrezzature specifiche, ha un rischio molto basso di incidenti, e incide significativamente sulla prevenzione delle cadute e di molte malattie quali per esempio le malattie cardiovascolari, tumorali, il diabete, l’osteoporosi e la depressione.

 

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium