/ Politica

Politica | 17 luglio 2019, 17:40

Un'auto elettrica in regalo. È la singolare richiesta del sindaco di Moasca a John Elkann

L'idea di Andrea Ghignone nasce dall'esigenza di dare nuovi servizi ai cittadini

Il sindaco Ghignone

Il sindaco Ghignone

Un'iniziativa sui generis quella del Sindaco di Moasca, Andrea Ghignone, che qualche giorno fa ha contattato John Elkann per chiedere in regalo una nuova Fiat 500 elettrica.

L'idea nasce dall'esigenza del Comune di dare nuovi servizi alla comunità ed in particolare a quelle persone che non possono arrivare con facilità in certi luoghi perché anziane, senza vettura e sole. Tra pochi giorni a Moasca saranno anche installate due torrette enel per ricaricare mezzi elettrici. Un cambiamento voluto dall'amministrazione che ha a cuore il futuro delle sue colline, annoverate tra i siti patrimonio unesco. Un regalo utile per un paesino di collina in cui urbanistica, servizi e infrastrutture si possono fondere con il capitale umano e sociale a favore di tutti i cittadini.

Secondo il presidente della Regione Cirio "l'auto rappresenta una delle nostre eccellenze a livello internazionale, e la nuova 500 elettrica è la dimostrazione della volontà di un’impresa di innovare la sua produzione" e continua: "la nuova linea è fondamentale, perché vuol dire nuova produzione e dunque nuova occupazione. E’ la dimostrazione di come sull'elettrico questa realtà voglia investire, e continuare a farlo in Piemonte. Tocchiamo con mano che dalle parole si passa ai fatti".

Intanto il sindaco e gli abitanti attendono una risposta positiva da FCA, sicuri che per l'azienda sia un modo di andare incontro al territorio che l'ha resa grande nel mondo.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium