/ Cultura

Cultura | 12 agosto 2019, 10:28

Doppio appuntamento con “Paesaggi e oltre” nella settimana di Ferragosto

Giovedì sera suggestivo concerto a Costigliole d’Asti e sabato sera una rilettura pasoliniana dei Promessi Sposi a Coazzolo

Betti Zambruno Trio

Betti Zambruno Trio

Continua, con grandissimo successo di pubblico, il festival “Paesaggi e oltre”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO. Un’iniziativa promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAsti e Fondazione CRT. La direzione è del Teatro degli Acerbi.

Nella settimana di Ferragosto, il programma raddoppia: la sera di giovedì 15, in frazione San Michele di Costigliole d’Asti, sarà in scena dalle 21.15 il “Betti Zambruno Trio” e sabato 17 agosto, sempre alle 21.15, a Coazzolo, nell’anfiteatro a terrazza sulle colline, Teatro Invito presenterà “Promessi! ovvero I Promessi Sposi in scena”.

La sera di giovedì 15 agosto, il ferragosto in musica dalla cima panoramica della collina della frazione San Michele di Costigliole d’Asti. In scena il “Betti Zambruno Trio” in un repertorio di canti e canzoni che raccontano storie e storia, dalle antiche ballate popolari alle canzoni d'autore, trasmigrando tra il folk e il jazz.

Il colpo d’occhio rimane impresso. Si sente il vociare del pubblico che sale lungo il fianco della collina, alcuni hanno le torce, i fari delle auto in lontananza si fermano ai piedi della frazione agreste di San Michele. Poi dalla “terrazza” che si affaccia sui vigneti, a fianco della piccola Chiesa di campagna, si gode dell’eccezionale ed ampio panorama, si aspettano le stelle cadenti e si ascolta buona musica. In scena Betti Zambruno (voce), Gianpiero Malfatto (trombone) e Piercarlo Cardinali (chitarra).

Il tutto preceduto, dalle 19.30, da ricca apericena campagnolo a cura del Gruppo Storico Asinari di Costigliole d’Asti, con degustazione di tipicità e vini delle Aziende Agricole Bianco Fiorenzo e Mondo Ezio di Costigliole d’Asti. Concerto gratuito. Apericena a 10 euro solo su prenotazione (cell. 348/0427529 - 340/2773568 entro martedì 13 agosto). I vini saranno serviti anche dopo lo spettacolo.

 

Secondo appuntamento, sabato 17 agosto alle 21.15, a Coazzolo dove, nel nuovo anfiteatro nel paesaggio, andrà in scena il “Teatro Invito” con “Promessi! ovvero I Promessi Sposi in scena”.

Il punto di partenza di questo spettacolo è la sceneggiatura di Pasolini in cui la nota vicenda viene raccontata da Renzo ai propri figli, in flashback. La famiglia Tramaglino fa da coro al racconto: Lucia e i bambini intervengono a commentare e intercalare la narrazione. L'intuizione di Pasolini ha riscontro peraltro nel testo dei Promessi Sposi, dove si allude al fatto che Renzo stesso sia la fonte diretta dell'anonimo romanzatore seicentesco. Un racconto orale, quindi, forma assai congeniale allo stile della Compagnia, da sempre legato alla narrazione, alla memoria, alle vicende storiche viste dal punto di vista della gente semplice.

Cinque attori (Stefano Bresciani, Giusi Vassena, Marco Continanza, Nicola Bizzarri e Federica Cottini), in scena dall'inizio alla fine dello spettacolo, sono gli officiatori di un rito che serve a tramandare la testimonianza delle vicende vissute dai due operai tessili lecchesi all'inizio del XVII secolo, ma che trascendono, attraverso il racconto, il tempo e lo spazio.

Il percorso dei personaggi si dipana come in un gioco dell'oca. La festa di matrimonio, interrotta all'inizio, si potrà finalmente celebrare. La regia e drammaturgia sono di Luca Radaelli e Beppe Rosso. Ingresso a 10 euro, con ridotti a 8 euro: non è possibile prenotare i posti.

Per maggiori informazioni sul festival: 339/2532921.

Il programma completo è disponibile sui siti www.langamonferrato.it/ www.teatrodegliacerbi.ite sulla pagina Facebook teatro.degli.acerbi

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium