/ Politica

Politica | 13 agosto 2019, 11:20

Prima riunione, con nomina della vicepresidente e assegnazione delle deleghe, per il nuovo Consiglio provinciale

Francesca Ragusa è la neo vicepresidente. Durante la seduta disposto anche lo stanziamento di 40.000 euro per interventi di risanamento al Castigliano

Prima riunione, con nomina della vicepresidente e assegnazione delle deleghe, per il nuovo Consiglio provinciale

Nel corso della seduta consigliare del 12 agosto scorso, prima riunione per il neo Consiglio provinciale eletto il 28 luglio, il presidente della Provincia Paolo Lanfranco ha assegnato le deleghe ai membri del Consiglio, tenendo per se Viabilità, Lavori Pubblici, Personale e Bilancio e tutte le altre materie non delegate ai Consiglieri.

La consigliera comunale astigiana Francesca Ragusa è stata nominata vicepresidente dell’Ente e ha ottenuto le deleghe ai Servizi di area vasta e Assistenza tecnico–amministrativa per i Comuni, Pari opportunità, politiche sociali, UTEA e Soggiorni marini; Barbara Baino, sindaco di Mongardino, ha ricevuto le deleghe alla Pianificazione territoriale e Fondi UE; Paolo Bassi, consigliere comunale di Asti, ha ottenuto la delega alla Protezione civile; Angelica Corino, consigliera comunale di Canelli, si occuperà di Dissesto idrogeologico e Unesco; il sindaco di Mombercelli Ivan Ferrero si interesserà di Trasporti e Patrimonio; il collega Andrea Gamba, sindaco di San Martino Alfieri, ha ottenuto la delega all’Ambiente; Andrea Giroldo, vicesindaco dii Moncalvo, seguirà Cultura e Programmazione della rete scolastica; Marco Lovisolo, assessore comunale di Nizza Monferrato, ha ottenuto le deleghe ai Servizi informatici e progetto 'Astigov', Politiche giovanili, Sport e Campeggio di Roccaverano; il sindaco di Passerano Marmorito Davide Massaglia si occuperà di Agricoltura, Caccia, pesca e tartufi; Francesca Varca, consigliera comunale astigiana, si occuperà di Edilizia scolastica, Turismo e manifestazioni.

Nel corso della seduta, il Consiglio provinciale ha inoltre proceduto alla convalida degli eletti, alla ratifica di una variazione di bilancio con la quale sono state destinate risorse pari a 40.000 euro per interventi di risanamento conservativo presso l’Istituto Castigliano di Asti ed infine alla concessione per un anno in comodato d’uso gratuito di Villa Badoglio all’Associazione ASD – Unione Rugby Monferrato, per le finalità legate al progetto “Accademia”.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium