/ Cronaca

Cronaca | 13 settembre 2019, 18:08

Asti: quarantenni prelevavano denaro da un bancomat rubato. Denunciati dalla Polizia

La coppia di quarantenni avrebbe prelevato un totale di 600 euro

Asti: quarantenni prelevavano denaro da un bancomat rubato. Denunciati dalla Polizia

Nella giornata di ieri, 12 settembre, nell’ambito dei servizi di contrasto ai reati predatori, la Polizia di Stato – Squadra Mobile della Questura di Asti ha indagato due persone per il reato di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito.

In particolare, a seguito della denuncia presentata presso gli Uffici della Questura di Asti da parte di una donna a cui era stato rubato il portafogli, gli agenti della Polizia hanno acquisito dall’Istituto bancario presso il quale erano state prelevate fraudolentemente cospicue somme di denaro le relative immagini al fine di identificare i responsabili.

La visione delle immagini ha permesso di acquisire indizi di reato nei confronti di una coppia di quarantenni, con numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio, ritenuti responsabili del reato di ricettazione e dell’indebito utilizzo della carta bancomat.

Entrambi sono stati pertanto indagati in stato di libertà per i reati di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito per tre prelievi fraudolenti per un totale di circa  600 euro, oltre che una ricarica telefonica a un numero riferibile agli indagati.

In corso approfondimenti per verificare che la coppia non abbia commesso altri atti fraudolenti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium