/ Cronaca

Cronaca | 07 novembre 2019, 20:08

Minacciò di morte la moglie, ed era violento anche con i figli. Assolto dal giudice

"Tu muori in qualsiasi momento" le aveva detto in una telefonata

Minacciò di morte la moglie, ed era violento anche con i figli. Assolto dal giudice

Aveva minacciato di morte la moglie ed era finito a processo in tribunale ad Asti.

Un 36enne originario del Ciad è stato assolto dal giudice di pace Claudia Boccardo.
Il trentenne, che fino a pochi anni fa viveva a Terni con la donna, libica di 28 anni e i quattro figli avuti dalla coniuge, la minacciava di continuo ed era violento con lei e con i figli.

Per questo la donna se ne era andata di casa e aveva fatto perdere le proprie tracce. Aveva trovato accoglienza in un centro dell'Astigiano insieme ai bambini. Ma lui continuava a telefonarle. la minacciava.

Durante una delle ultime chiamate le aveva detto "Tu muori in qualsiasi momento". la donna aveva avuto paura e si era rivolta alle forze dell'ordine.

Secondo il giudice però, che ha sostenuto la tesi difensiva dell'avvocato Luigi Florio, c'era discrepanza tra il racconto della donna e quello del marito e l'accusa è decaduta. Il trentenne, che pare non rappresentasse un pericolo per la coniuge,  è stato assolto.

M.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium