/ Sport

Sport | 10 novembre 2019, 09:56

Calcio a 5. Città di Asti batte Venezia Mestre 4-6

Tre punti pesanti che muovono la classifica in modo determinante e portano gli uomini di Lotta/Braga al quinto posto

Calcio a 5. Città di Asti batte Venezia Mestre 4-6

Venezia diventa felix per il Città di Asti al primo squillo fuori dal suo fortino Palasanquirico e son tre punti pesanti che muovono la classifica in modo determinante e portano gli uomini di Lotta/Braga al quinto posto in coabitazione per una strada ancora lunga ma che può portare al sodalizio piemontese soddisfazioni future.

Che sia una buona giornata lo percepisci dal fatto che Lucas la sblocca dopo soli 25 secondi ma Venezia non demorde il gruppo di giovani è tosto e non si fa mettere sotto tanto facilmente, Marton la raddrizza ma ci pensa Siviero a mettere la freccia per gli ospiti.

La seconda parte del tempo è di marca veneta e con il rigore di Bertuletti Fenice Venezia Mestre va al riposo in vantaggio.

Ci pensa Lucas a impattare e poi Fazio e Major danno sicurezza. Chiudono le scaramucce Caregnato e Siviero, a proposito che rientro quello di Andrè.

Per Braga un “secondo tempo perfetto in fase offensiva e molto aggressivo in difesa senza subire troppo il portiere di movimento, siamo sulla strada giusta chiosa lo staff tecnico”.

Ora testa gambe e allenamento per il derby di sabato prossimo in prime time televisivo c’è un derby da giocare

 FENICE VENEZIAMESTRE-CITTÀ DI ASTI 4-6 (3-2 p.t.)

FENICE VENEZIAMESTRE: Molin, Bertuletti, Giommoni, Ortolan, Caregnato E., Meo, Manoli, Marton, Cavaglià, Patrizio, Pace, Vento. All. Pagana

CITTÀ DI ASTI: Tropiano, Celentano, Major, Braga, Sanfilippo, Corsini, Malainine, Siviero, Fazio, Mendes, Demarie, Scianna. All. Lotta

MARCATORI: 0'30'' p.t. Braga (A), 6' Marton (F), 6'30'' Siviero (A), 11' Giommoni (F), 17' rig. Bertuletti (F), 2' s.t. Braga (A), 8' Fazio (A), 10'13'' Major (A), 17' Caregnato E. (F), 17'30'' Siviero (A)

AMMONITI: Mendes (A), Corsini (A), Siviero (A), Ortolan (F), Bertuletti (F)

ARBITRI: Stefano Lavanna (Pesaro), Gabrio Scarpetti (San Benedetto del Tronto) CRONO: Martina Piccolo (Padova)

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium