/ Cronaca

Cronaca | 03 dicembre 2019, 14:46

Sono tornati i sedicenni alessandrini scappati da casa con un'amica 25enne astigiana

"É stata una bravata" hanno detto

Sono tornati i sedicenni alessandrini scappati da casa con un'amica 25enne astigiana

Sono tornati a casa e stanno bene i due sedicenni alessandrini che se ne erano andati il 27 novembre in auto con una loro amica astigiana di 25 anni e non avevano più dato notizie di loro, facendo preoccupare molto i genitori. Sono tornati ieri sera 1° dicembre 2019.

La conferma arriva dalla polizia della Questura di Alessandria che li ha rintracciati mentre i tre erano già sulla strada del ritorno, nell'Alessandrino. Avevano deciso di fare una vacanza, ma i soldi sono finiti in fretta e sono dovuti rientrare. La partenza sarebbe stata programmata senza alcuna costrizione.

Marika Liliana De Cata e Nicolò Balbiano hanno riabbracciato le loro famiglie che avevano denunciato la loro scomparsa.

Per Alessia Chiodo, la 25enne di Villafranca d'Asti invece non era stata fatta alcuna denuncia di scomparsa. La giovane si allontanava spesso da casa e non dava notizie per giorni. Ora però è accusata di sottrazione di minorenni consensuale.

"E' stata una ragazzata", ha commentato il capo della Squadra Mobile di Alessandria, Marco Poggi, che questa mattina 2 dicembre ha ricostruito la fuga dei due giovani, che per non farsi trovare hanno staccato il cellulare e scollegato anche i fili del gps dell'auto, la Nissan Micra della ventenne.

Dietro la fuga ci sarebbero quelli che i poliziotti hanno definito "normali dissidi" tra genitori e figli, e probabilmente anche il desiderio d'avventura e di poter vivere, anche solo per poco, un po' di quella libertà che qualcuno di loro cercava da tempo.

I due ragazzini sono rimasti sorpresi dal clamore mediatico suscitato dalla loro scomparsa.

M.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium