/ Solidarietà

Solidarietà | 16 dicembre 2019, 07:27

Il giornalista Beppe Giannini è il neo presidente del G.S.H. Pegaso

Ufficialmente “Stella di bronzo” al merito Sportivo per il 2018, il Pegaso tra le prime società a livello nazionale

Il saluto del vescovo emerito Ravinale

Il saluto del vescovo emerito Ravinale

Alla “Cittadella della solidarietà” di Via Lamarmora 15, in un’ala dell’ex WayAssauto, il G.S.H. Pegaso, nel festeggiare il “trentennale” di attività, ha provveduto a rinnovare il Consiglio direttivo che per il triennio  2020 /2022 sarà presieduto da Beppe Giannini, giornalista pubblicista ed imprenditore nel settore eventi e comunicazione.

Come da Statuto, nove i componenti eletti; in ordine di preferenze Paolo Artusio Icardi, Silvia Binello, Silvano Sacchetto, Enrica Villata, Gianni Vergano, Salvatore Di Muro, Rita Anselmo, Mauro Rainero e Giovanni Nicchi.

Per quanto concerne il Collegio dei Revisori dei conti sono entrati a farne parte Filippo Finello, Giorgio Asinari e Giuseppe Gherlone, con Romano Contarelli, Orlando Didomenicoantonio e Sergio Rosso nel ruolo di Probiviri.

Alla presenza del Vescovo “Emerito” Francesco Ravinale, del Sindaco Maurizio Rasero, degli Assessori Mariangela Cotto e Mario Bovino, dei panathleti Alessandra Visioli,  Mauro Gandolfo e Giorgio Salla, oltre che di Maria e Matteo De Alexandris, un lungo applauso ha accolto la lettura della nota pervenuta da Roma, a firma del Presidente del C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico) Luca Pancalli, che ufficializzava il conferimento al G.S.H. Pegaso della “Stella di bronzo” al merito Sportivo per il 2018.

Un centinaio almeno coloro che hanno partecipato all’evento del “trentennale”, nel ricordo di Giorgio De Alexandris che nel 1989 (l’atto costitutivo era del 14 Aprile di quell’anno) aveva avuto la felice intuizione di fondare il G.S.H. Pegaso, una Società sportiva rivolta ad atleti “diversamente abili”.

Tra le prime nel panorama regionale e nazionale. Nel segno di un logo che ne esprimeva, allora come oggi, la mission: un mitologico cavallo alato, nato dall’acqua e dispensatore di vita, con l’ala stesa a protezione dei più deboli.

Nell’occasione, tra recente passato ed immediato futuro, collaboratori, volontari ed alcuni dei Presidenti che hanno raccolto il “testimone” da Giorgio De Alexandris (prima Fausto Trinchero, nell’occasione assente, dal Dicembre 2004 al 2012, poi Giuseppe Gerbo fino al 2016 ed Ilaria Castino nell’ultimo triennio), hanno avuto modo di ricordare avvenimenti trascorsi e programmi a venire.

Per poi premiare quanti a vario titolo hanno collaborato alla vita della Società; una storia testimoniata dalle gesta di numerosi atleti che hanno vestito negli anni i colori del G.S.H. Pegaso, protagonisti anche a livello mondiale, con una bacheca anche ricca di titoli nazionali e regionali.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium