/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 17 febbraio 2020, 17:11

Dinamismo, ironia, risate e riflessioni con “Io. Ovvero come sopravvivere nell’epoca del narcisismo” allo Spazio Kor di Asti sabato 22 febbraio alle 21

Lo spettacolo nell'ambito della riuscita Stagione "Public". Già dal pomeriggio ci si potrà avventurare in una "scampagnata" in città compresa nel prezzo

Foto Enrico Auxilia

Foto Enrico Auxilia

Continua Public, la bella stagione teatrale realizzata da Spazio Kor di Asti, in piazza San Giuseppe, in collaborazione con Città di Asti, Fondazione Piemonte dal Vivo, Teatro degli Acerbi, Parole d’Artista e Concentrica, e con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione CRT, con maggiore sostenitore la Compagnia di San Paolo nell’ambito del Progetto PATRIC.

Sabato 22 febbraio alle 21 va in scena “Io. Ovvero come sopravvivere nell’epoca del narcisismo” di e con Francesco Giorda, regia Roberto Tarasco, disegno luci Fabio Bonfanti.Produzione Teatro della Caduta.

Appuntamento in collaborazione con Concentrica – Spettacoli in orbita, edizione 2019/2020. Dinamicità, risate, sorrisi, ma anche momenti semi-seri, sottile ed acuta ironia e conseguenti riflessioni.

Francesco Giorda rende gli spettatori complici delle sue follie, in situazioni parodiche di contesti televisivi e da discoteca d’antan, dove si eseguono felicemente ordini dementi. Si gioca, si scherza, la storia è spezzettata e riverberata in tanti frammenti, come sono molti gli specchi che fanno da fondale, talmente numerosi i brandelli di personaggi e di situazioni da smarrire il filo, il quale, però, dopo voli pindarici e umoristici, si riannoda in un unico soggetto.

Spiega l’attore: “Io penso. Io mi faccio uno spettacolo, ma giusto per me. Io sono lo spettatore per cui scrivo lo spettacolo di cui Io sono il protagonista. Una sintesi che riconduce il punto di vista dello spettatore e dell’artista ad uno spettacolo pienamente soddisfacente per entrambi: Io”.

FRANCESCO GIORDA

Attore comico, artista di strada, presentatore, giocoliere, animatore. Giorda ha vinto, con il gruppo di attori de La Caduta, il primo premio della giuria e del pubblico “Concorso Internazionale di Regia Fantasio Piccoli” (2006) ed è regista di numerosi spettacoli della scuola di circo FLIC di Torino.

Ha partecipato alla trasmissione di Rete 4 “Circo per l’Estate” ed è stato presentatore in numerose presentazioni ufficiali, dal lancio della nuova Fiat 500 alla cerimonia di apertura di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Collabora stabilmente con La Caduta.

Biglietti 10 euro (ridotto 8 euro per possessori Kor Card, abbonati alla stagione del Teatro Alfieri, tesserati Biblioteca Astense Giorgio Faletti, under 25 over 60, speciale ridotto 5 euro per gruppi di almeno 10 persone).

Tutti i prenotati e i possessori del biglietto dello spettacolo già dal pomeriggio potranno avventurarsi in una originale scampagnata teatrale per la città compresa nel prezzo: alle 16.30 visita guidata alla vasca termale di epoca romana (I secolo d.C) sotto la Biblioteca Astense Giorgio Faletti; alle 17.30 visita guidata al Teatro Alfieri; dalle 19 allo Spazio Kor si potrà visitare il Museo La Macchina delle Illusioni e, con un’aggiunta di 8 euro, gustare l’aperitivo preparato da Oeuf catering nel foyer in attesa dello spettacolo.

Info e prenotazioni 3491781140, info@spaziokor.it , biglietteria: Spazio Kor, piazza San Giuseppe, Asti, dal lunedì al venerdì orario 15-18. Il programma completo della stagione è disponibile su www.spaziokor.it .

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium