/ Al Direttore

Al Direttore | 15 marzo 2020, 18:45

Fenealuil Asti: "Tutti i lavoratori devono avere il reddito garantito. Servono responsabilità e sicurezza"

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Fenealuil Piemonte Area Astigiana

Fenealuil Asti: "Tutti i lavoratori devono avere il reddito garantito. Servono responsabilità e sicurezza"

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Fenealuil Piemonte Area Astigiana.

In questo difficile momento siamo convinti che serva tutta la responsabilità possibile per garantire la sicurezza dei lavoratori e anche la salvaguardia del lavoro.

Sicuramente l’Italia non si può bloccare, non dobbiamo alimentare il panico, ma i lavoratori dovranno avere tutta la sicurezza necessaria.

La FENEALUIL PIEMONTE Area Astigiana ribadisce che il Protocollo Governo Parti Sociali VIRUS COVID 19 deve essere applicato in tutti i cantieri edili e nelle fabbriche collegate al settore, non siamo per la chiusura indiscriminata di tutte le unità lavorative ma la salute dei lavoratori va garantita e quindi, sia nei cantieri, che in tutti i luoghi di lavoro le imprese dovranno garantire l’applicazione delle regole altrimenti dovranno sospendere la produzione. Con i lavoratori e imprese stiamo cercando tutte le soluzioni per risolvere  i problemi posti da questa emergenza.

I lavoratori stanno affrontando con grande senso di responsabilità questa situazione drammatica ma non nascondono la loro giustificata paura.

Paura sia per la pandemia sia per il rischio di non avere la copertura economica.

Per questo la Feneal rimane attiva per essere a disposizione dei lavoratori e imprese per l’attivazione degli ammortizzatori sociali che si possono mettere in atto.

Tutte le lavoratrici e i lavoratori devono avere il reddito garantito e la garanzia del posto di lavoro tramite il potenziamento degli ammortizzatori sociali, per una ripresa sicura e veloce dell’attività produttiva nel momento in cui verrà superata l’allerta sanitaria e speriamo che accada al più presto possible.

Calogero Palumbo

FENEALUIL PIEMONTE, Area Asti

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium