/ Cronaca

Cronaca | 10 aprile 2019, 14:09

Tutti i premiati astigiani della Festa della Polizia

Si sono svolte questa mattina, presso il Museo Diocesano di San Giovanni, le celebrazioni per il 167° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato

Il Questore di Asti, dottoressa Alessandra Faranda Cordella, ritratta con i premiati

Il Questore di Asti, dottoressa Alessandra Faranda Cordella, ritratta con i premiati

Questa mattina si sono svolte, presso il Museo Diocesano di San Giovanni, le celebrazioni astigiane per il 167° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Al termine della cerimonia, sono stati assegnati i riconoscimenti al personale distintiosi in servizio, riportati integralmente di seguito.

Per il dettagli di tutte le attività svolte nel corso degli ultimi 12 mesi, invece, vi rimandiamo a questo specifico articolo

 

ENCOMIO per il Commissario Capo Loris Petrillo (responsabile della Squadra Mobile della Questura di Asti) e per i Sovrintendente Capo Lucia Allegretti e Valter Palestro, per gli Assistente Capo Marco del Trotti e Gianni Faletti e per l’Agente Scelto Gianluca Gallo (agenti della medesima Sezione), con la seguente motivazione: Evidenziando spiccate capacità professionale e notevole intuito investigativo, il dirigente e gli investigatori hanno operato una laboriosa attività di indagine che si concludeva con l’esecuzione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di sette soggetti responsabili di rapina aggravata e sequestro di persona.

LODE per il Sostituto Commissario Lorenzo Avataneo (Sezione di Polizia Giudiziaria) con la seguente motivazione: Dando prova di capacità professionali e determinazione operativa, si distingueva in un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di due soggetti, conviventi, resisi responsabili di maltrattamenti e lesioni aggravate nei confronti della figlia minore disabile di anni 10.

LODE per l’Assistente Capo Luca Domeniconi (Squadra Volanti) con la seguente motivazione: Dando prova di determinazione operativa e spirito di iniziativa, libero dal servizio, traeva in arresto un cittadino di nazionalità cilena, responsabile di tentato furto ai danni di un avventore di un esercizio pubblico.

PREMIO IN DENARO per il Sovrintendente Paolo Carassini (Sezione Polizia Stradale di Asti) con la seguente motivazione: Evidenziando prontezza operativa ed elevata professionalità, libero dal servizio, segnalava al conducente di un veicolo che lo precedeva la presenza di fiamme sull’autovettura, traendo in salvo due anziani coniugi, ignari del pericolo incombente.

PREMIO IN DENARO per il Vicesovrintendente Alessandro Di Pasquale e per l’Agente Marco Pulina (Squadra Volanti) con la seguente motivazione: Evidenziando prontezza di intervento ed elevata professionalità, su disposizione della Sala Operativa, intercettavano una autovettura rubata poco prima con a bordo due donne e procedevano nei confronti delle stesse, resesi responsabili del reato di ricettazione.

PREMIO IN DENARO per l’Assistente Capo Daniele Franco e l’Agente Rocco Parisi (Squadra Volanti) con la seguente motivazione: Per l’impegno profuso nell’espletare un intervento nel corso del quale traevano in arresto un minorenne resosi responsabile dei reati di rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

PREMIO IN DENARO per l’Assistente Capo Coordinatore Giovanni Migliardi e per l’Assistente Capo Antonella Ghisaura (Sezione di Polizia Postale) con la seguente motivazione: Dimostrando tempestività di intervento operativo, durante una attività di specifica competenza, indagavano una nomade resasi responsabile della sottrazione di denaro ad un cittadino nei pressi di un ufficio postale

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium