/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 maggio 2019, 18:02

Firmato in Comune un protocollo per il rilancio del territorio

Lo scopo è ricercare soluzioni e strategie per favorire nuovi insediamenti e migliorare l'economia

Il tavolo

Il tavolo

Questa mattina presso la sala Consiglio del Comune di Asti è stato sottoscritto il protocollo d’intesa per la riattivazione ed il rilancio del tavolo di sviluppo oggi ridefinito “Tavolo per lo sviluppo nella provincia di Asti”.

Quest’ultimo è basato sul “Tavolo di crisi” costituito presso la Provincia di Asti nel 2008 nell’intento di favorire e promuovere l’utilizzo di strumenti, normative in materia di ammortizzatori e politiche sociali nonché iniziative di studi ed analisi per valutare le criticità del territorio, interpretarne i mutamenti anche attraverso il coinvolgimento del Polo Universitario.

Il protocollo è stato sottoscritto da enti pubblici e società partecipate, consorzi ed associazioni, università ed istituti scolastici e professionali, associazioni datoriali e sindacali, ordini professionali e collegi ed ha come finalità primaria la ricerca di soluzioni, strategie, azioni orientate allo sviluppo locale, per generare crescita, favorire nuovi insediamenti produttivi, mantenere e possibilmente incentivare l’occupazione e migliorare le condizioni socio-economiche delle imprese e dei cittadini.

Il lavoro verrà realizzato organizzando commissioni e/o tavoli ristretti sulla base di specifiche tematiche, garantendo per ognuna di esse la partecipazione “tripartita” di almeno un soggetto di parte datoriale, un soggetto di parte sindacale e uno di parte istituzionale garantendo altresì la convocazione in seduta plenaria periodica per discutere e condividere gli sviluppi e gli esiti dei lavori condotti dalle commissioni stesse.

Il sindaco Maurizio Rasero, in merito alla sottoscrizione, ha dichiarato: “Si tratta di una importante iniziativa condivisa dai principali attori della scena lavorativa e formativa astigiana. Ho fortemente voluto che il tavolo si insediasse nuovamente perché ritengo che confronto, fattiva collaborazione e sinergia tra soggetti interessati rappresentino un importante elemento di sviluppo positivo per la realtà economica e produttiva locale mirato anche alla crescita occupazionale ”.

Il vice Marcello Coppo ha aggiunto: “Dopo diversi incontri volti ad allargare il progetto a tutte le realtà del territorio, siamo arrivati alla sottoscrizione del protocollo: questo è il primo passo di un percorso che aiuterà lo sviluppo dell’astigiano. Unire gli sforzi è l’unica via concreta da percorrere”.

 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium