/ Cronaca

Cronaca | 24 luglio 2019, 13:46

Domani in Torretta l’ultimo saluto al giovane calciatore ucciso da un malore

Il rosario è in programma, sempre presso la chiesa Nostra Signora di Lourdes, questa sera alle 19.30

Foto tratta dal suo profilo Facebook

Foto tratta dal suo profilo Facebook

Alle 10 di domani mattina, giovedì 25 luglio, parenti, amici e compagni delle squadre di calcio locali nelle quali ha militato potranno portare l’ultimo saluto al trentunenne Giovanni Cori, gommista astigiano rimasto vittima di un malore fatale occorsogli lunedì sera, mentre rientrava a casa con il fratello Gaetano dopo una partita tra amici.

Come già sottolineato in un precedente articolo (CLICCA QUI per rileggerlo), la sua improvvisa e decisamente prematura scomparsa ha scosso profondamente anche il mondo calcistico locale, che per anni ha visto Giovanni Cori tra i suoi protagonisti, con il ruolo di attaccante, indossando divise sociali di molteplici compagini locali, fino al “Canale 2000”, squadra di prima categoria nella quale aveva militato nell’ultima stagione proprio insieme al fratello Gaetano.

Una passione, quella per il calcio, che i due fratelli hanno ereditato dal padre Giuseppe, sovrintendente di polizia in forza alla Questura Astigiana. Il rosario dello sfortunato giovane, che lascia una figlia di appena sette anni, è in programma questa sera alle 19.30 sempre nella chiesa della Torretta.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium