/ Sport

Sport | 20 ottobre 2020, 12:03

Il Giro d'Italia arriva ad Asti: 'vivilo da protagonista' con le video dirette della Voce di Asti

Venerdì pomeriggio vi proporremo delle 'Pillole di Giro' con interventi in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook: non perdeteli!

Giovanni Gerbi in una cartolina d'epoca e l'immagine ufficiale realizzata dall'artista astigiano iFlippo Pinsoglio

Giovanni Gerbi in una cartolina d'epoca e l'immagine ufficiale realizzata dall'artista astigiano iFlippo Pinsoglio

Diavolo rosso / dimentica la strada / Vieni qui con noi / a bere un’aranciata / Controluce tutto il tempo / se ne va / Guarda le notti più alte / Di questo nord-ovest bardato di stelle / E le piste dei carri gelati / Come gli sguardi dei francesi / Un valzer di vento e di paglia

Oppure

Oh, quanta strada nei miei sandali / Quanta ne avrà fatta Bartali / Quel naso triste come una salita / Quegli ochhi allegri da italiano in gita / E i francesi ci rispettano / Che le balle ancora gli girano / E tu mi fai, dobbiamo andare al cine / E vai el cine, vacci tu…

E’ sufficiente ripensare a questi due immortali capolavori di Paolo Conte, che raccontano rispettivamente –in modo estremamente vivido, come solo l’avvocato-chansonnier astigiano sa fare – le imprese sportive di Giovanni Gerbi, detto ‘Diavolo rosso’, e l’amore per le due ruote di un’Italia ‘contadina’ e più innocente, per cogliere immediatamente l’intensità del legame tra il ciclismo, che trova nel Giro d’Italia la sua massima espressione, e l’Astigiano.

Un rapporto che, sia pur tra mille difficoltà legate all’emergenza Covid, si rinnoverà tra poche ore. Quando, nel pomeriggio di venerdì, la ‘carovana rosa’ farà il suo ingresso in città giungendo da Morbegno e arrivando al traguardo di tappa posto in piazza Alfieri.

Un evento di enorme rilevanza, non soltanto sportiva, che La voce di Asti vi racconterà non solo mediante articoli, ma anche attraverso delle ‘pillole di Giro’. Ovvero degli interventi video, trasmessi in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook, durante i quali approfondiremo vari aspetti correlati alla tappa astigiana della corsa rosa.

Non ci resta, quindi, che darvi appuntamento a venerdì pomeriggio, augurandovi e augurandoci che sia… un Giro bellissimo!

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium