/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 30 giugno 2021, 10:04

Lunedì aprirà ad Asti il M.A.G.M.A.X, l’affascinante storia dei minerali racchiusa in 20 metri quadri

Nella storica Torre Quartero (di fronte al Liceo Classico Alfieri) è tutto pronto per le visite guidate, anche in inglese, francese e spagnolo

Tomalino fotografato da Efrem Zanchettin - Merfephoto nel locale del museo

Tomalino fotografato da Efrem Zanchettin - Merfephoto nel locale del museo

Lunedì 5 luglio aprirà ad Asti un museo molto particolare, il M.A.G.M.A.X, che in appena 20 metri quadri racchiude un grande mondo, quello dei minerali. Vi si potranno trovare strumenti scientifici, divise e attrezzi dei minatori, volumi storici, la tavola periodica degli elementi, persino polvere di luna e meteoriti, e minerali che faranno la gioia dei bambini (che li potranno toccare). Ogni oggetto costituisce un pezzo di storia, il resto lo racconterà, nelle visite guidate a ingresso libero, Massimo Umberto Tomalino, ideatore del M.A.G.M.A.X insieme alla moglie Francesca Busa.

Una passione nata da bambino, coltivata durante la professione di chimico e messa ora a disposizione della città: "In un momento in cui, in un anno difficile segnato dal Covid - dice Tomalino - molti musei chiudevano, abbiamo progettato la nascita di questo spazio, in un luogo eccezionale come la medioevale Torre Quartero, mettendo insieme esperienza e desideri. Adesso siamo pronti a partire".

UN'ESPOSIZIONE IN CONTINUA EVOLUZIONE

Nel museo il regno minerale si svela sotto il profilo naturalistico, artistico, scientifico, storico e sociale. Ma nulla resterà fermo nelle vetrine anni Trenta e Quaranta disegnate dall'architetto Carlo Sturani e provenienti dallo storico negozio Lenci di Torino. In particolare, un settore varierà continuamente: quello delle collezioni temporanee. Ogni quattro mesi si approfondirà la storia di un minerale o un mineralogista: "Per cominciare - anticipa Tomalino - porremo l'attenzione sul gesso, l'unico minerale presente a livello industriale nell'Astigiano. Un modo per rendere omaggio a questa terra e un invito a scoprirla da un'angolatura particolare: quella del M.A.G.M.A.X".

INFO UTILI PER LA VISITA AL MUSEO

Il Museo Astense di Geologia, Mineralogia, Arte Mineraria, Cristallografia si trova in corso Alfieri 360 (ingresso davanti al Liceo Classico Alfieri) e garantisce visite guidate anche in inglese, francese e spagnolo. Ci si può prenotare, concordando giorno e orario, chiamando il 328/1698691 o, in alternativa, scrivendo a astimagmax@gmail.com

Intanto, prima ancora di farsi conoscere dagli astigiani, il museo si è posto all'attenzione di specialisti e appassionati al Bologna Mineral Show, in uno spazio appositamente dedicato messo a disposizione dal Parco Paleontologico Astigiano: il primo segno concreto di una collaborazione che è solo all'inizio.

Per una più ricca galleria fotografica, a cura di Efrem Zanchettin - MerfePhoto, vi rimandiamo a un nostro precedente articolo (CLICCA QUI)

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium