Cronaca | 10 ottobre 2021, 11:34

Tanti astigiani e il sindaco Rasero, questa mattina, hanno portato solidarietà alla Cgil [FOTO E VIDEO]

Motta (Italia Viva): "Condanniamo senza esitazione la vergognosa aggressione. Chi protesta va rispettato, ma chi usa violenza, punito". Fassone (PD): "La politica non può essere ambigua". Spata (5 Stelle): "No ad ogni forma di violenza"

Tanti astigiani e il sindaco Rasero, questa mattina, hanno portato solidarietà alla Cgil [FOTO E VIDEO]

Non è rimasto inascoltato l'appello della Cgil di Asti che, dopo gli scontri di ieri a Roma, in cui, durante una manifestazione de No green pass c'è stato l'assalto alla sede nazionale della CGIL in via del Corso.

Sono stati in tanti a portare il loro messaggio di solidarietà nella sede di piazza Marconi ed è intervenuto anche il sindaco, Maurizio Rasero, con la fascia a rappresentare tutta la città.

In Italia, questa mattina, tutte aperte le sedi della Cgil.

Era presente anche Angela Motta che spiega: "Come coordinatore provinciale di Italia Viva ho portato la solidarietà e la vicinanza al Segretario generale  Luca Quagliotti e a tutte le lavoratrici e ai lavoratori per il vile attacco subito. Attaccare il Sindacato vuol dire colpire la vita democratica e sociale del Paese. Condanniamo senza esitazione la vergognosa aggressione avvenuta ieri a Roma . Riteniamo che chi protesta vada rispettato ma chi usa violenza vada severamente punito. Siamo inoltre vicini alle forze dell'ordine impegnate a garantire la sicurezza di tutti i cittadini".

Giorgio Spata del Movimenti 5 Stelle: "Si al diritto di manifestare ma un fermo NO ad ogni forma di violenza".

 

 

Betty Martinelli

Leggi tutte le notizie di BACK TO THE FUTURE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium