/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 ottobre 2021, 14:35

Standard più stringenti per i prodotti cosmetici: la Commissione vieta altri agenti chimici nocivi

Standard più stringenti per i prodotti cosmetici: la Commissione vieta altri agenti chimici nocivi

Oggi la Commissione ha proibito l’uso nei prodotti cosmetici di 23 sostanze chimiche cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione (CMR) per via dei loro gravi effetti a lungo termine sulla salute umana. Il divieto entrerà in vigore l’1 marzo 2022 per garantire che i prodotti cosmetici usati ogni giorno dai cittadini europei siano più sicuri, a prescindere dal paese in cui si acquistano e dal luogo di produzione (all’interno o all’esterno dell’UE). 

Si tratta del quarto regolamento adottato per limitare e/o vietare l’uso di sostanze CMR nei prodotti cosmetici. Prima di decidere il divieto erano stati consultati il comitato scientifico della sicurezza dei consumatori (CSSC) e varie parti interessate. Nel corso degli anni l’UE ha ridotto significativamente l’esposizione dei suoi cittadini ad agenti chimici nocivi. La Commissione valuta costantemente come migliorare ulteriormente la protezione dei consumatori sulla base del progresso tecnico e scientifico.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium