/ Politica

Politica | 17 settembre 2022, 18:06

Oggi, ospiti alla 'Festa democratica e progressista', con i candidati astigiani, gli onorevoli Gribaudo e Borghi [VIDEOINTERVISTE]

Chiara Gribaudo: "Abbiamo bisogno di lavorare su ambiente, sanità e infrastrutture e che la banda larga funzioni. Si concluda al più presto la Asti Cuneo. Questo territorio deve essere più forte"

MerfePhoto

MerfePhoto

Oggi il Fuoriluogo di Asti ha ospitato la “Festa democratica e progressista” promossa dalle forze che compongono la coalizione di centro-sinistra (Partito Democratico, + Europa con Emma Bonino, Alleanza Verdi Sinistra e Impegno Civico Di Maio).

Dopo la mattinata con i candidati della coalizione e i consiglieri regionali, è intervenuto il senatore Riccardo Nencini, presidente del Consiglio nazionale del Partito Socialista italiano e già viceministro delle Infrastrutture e Trasporti, attualmente presidente della commissione cultura al Senato.

Nel pomeriggio Chiara Gribaudo capolista Pd alla Camera nel collegio plurinominale Piemonte 2 (Cuneo-Asti-Alessandria) ed Enrico Borghi, capolista al Senato con i candidati astigiani Ornella Lovisolo e Andrea Ghignone hanno incontrato alcuni amministratori locali.

"Abbiamo bisogno di tenere in rete i territori per fare in modo che  l'incrocio tra il locale e globale sia la chiave per portare alla competizione di alta gamma, i prodotti dei nostri territori che hanno bisogno di tutela - spiega l'onorevole Borghi -. La politica deve essere fatta contro i dazi che spesso penalizza i nostri vini. Bisogna cogliere gli obiettivi del Pnrr ma è necessario essere in rete. Sul tema dell'ambiente dei diritti, del lavoro della collocazione internazionale, ci sono nette alternative a una destra sempre più estrema".

Intervista

Andrea Ghignone, candidato astigiano alla Camera nel collegio uninominale rimarca: "Vogliamo essere i candidati del territorio a tutti i livelli. E per la prima volta il territorio è molto ampio, quindi attenzione ai trasporti, linee ferroviarie, es. la Alessandria Cavallermaggiore, l'Asti Cuneo, la sanità con gli ospedali di Asti e Verduno, il turismo. Il valore aggiunto sono le idee".

Intervista

Per Chiara Gribaudo: "Bisogna concludere l'Asti Cuneo ma ogni cambio di Governo ha bloccato i lavori degli altri. Ora non si può più tornare indietro. L'impegno deve essere quello della mobilità sostenibile, servono risposte sull'ambiente e sui prezzi che aumentano".

Intervista 

Nel pomeriggio in conclusione sono intervenuti Giuseppe Sammatrice, portavoce provinciale della federazione di Europa Verde Verdi,  Elena Grandi, assessore all’Ambiente a Milano e candidata al Senato Piemonte 2, Paolo Nicolò Romano, parlamentare uscente e ricandidato nella lista Europa Verde Verdi nel collegio Piemonte 2.

Betty Martinelli


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium