/ Scuola

Scuola | 10 ottobre 2023, 18:10

La voce... delle scuole: a Montechiaro gli studenti si dedicano all'arte

I ragazzi hanno visitato la mostra "Collettiva d'Arte Contemporanea - Aspettando la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco del Monferrato". I ragazzi dello scientifico incontrano "Pep" Guardiola

La voce... delle scuole: a Montechiaro gli studenti si dedicano all'arte

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi prima, seconda e terza A della scuola secondaria di primo grado di Montechiaro hanno vissuto un'esperienza unica. Accompagnati dai loro insegnanti, Margherita Gianoglio e Nadia Mondo, referenti della Preside Claudia Cerrato, insieme a Cinzia Franco, Marilena Cavagnero, Davide Chiolero, Francesca Sellere e Valentina Peiretti, si sono recati al cenacolo d'arte di Via Vittorio Emanuele 8 per visitare una mostra d'arte contemporanea.

La mostra, intitolata "Collettiva d'Arte Contemporanea - Aspettando la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco del Monferrato," ha presentato opere di artisti provenienti da diverse parti d'Italia. Tra gli artisti in mostra, spiccano i nomi di Angela Zampini e Carla Novello, che in passato hanno insegnato presso la scuola media locale.

L'insegnante Carla Novello, ora in pensione, è stata l'ospite d'onore dell'evento e ha illustrato le sue opere, così come quelle della collega Angela Zampini, che purtroppo non ha potuto partecipare in prima persona all'evento artistico.

La mostra ha anche dedicato uno spazio alla parte storica, con opere di Ernestino Rebaudengo che raccontano i costumi e le tradizioni legate alla corsa del Palio di Montechiaro durante gli anni di gloria, dal 1929 al 1935.

Durante quegli anni, il Comune di Montechiaro (parrocchia di San Bartolomeo) ha ottenuto un secondo posto nel 1933 e un "ultimo posto" (conosciuto affettuosamente come "acciuga") nel 1934.

In quegli anni, partecipavano alla corsa ben nove rioni cittadini, due terzi delle frazioni e quindici Comuni. Anche le parrocchie e le confraternite partecipavano, tra cui le parrocchie di San Caterina e San Bartolomeo di Montechiaro. Non poteva mancare un ricordo speciale per il rettore storico e vincente Gianmarco Rebaudengo, vincitore del Palio di Asti nel 1981.

Allo Scientifico La lezione dal professor “Pep”: riconoscere, accogliere e fortificare il talento I prof del Vercelli a Cuneo per un intenso incontro con l’allenatore catalano

Non posso parlare con tutti i calciatori nello stesso modo, Haaland posso riprenderlo pubblicamente, con un altro devo farlo lontano dalle telecamere e altri ancora devo portarli a cena”: poco importa se il contesto è quello calcistico, ma le parole di un trascinante “Pep” Guardiola hanno lasciato un solco profondo tra le centinaia di studenti e docenti delle Superiori che hanno incontrato ieri, a Cuneo, l’allenatore -probabilmente- più carismatico in circolazione.

 

Queste parole si predicano, infatti, molto bene all’ecosistema educativo della scuola, dove tanto i talenti quanto le differenze meritano un trattamento speciale e mirato, per fare crescere tutti, senza lasciare indietro nessuno. 

All’incontro di ieri, ospitato dal Festival Collisioni, organizzato dalla fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo con Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport e la Fundació Guardiola Sala, ha partecipato, entusiasta, una delegazione astigiana, proveniente dal nostro Istituto. Presenti i docenti Arneodo, Barbera, Fornaca, Monaco e Sorbello, assieme al Dsga Michele Vardaro, consapevoli di aver davanti non uno dei tanti allenatori e manager sportivi ma un collega educatore, in grado di riconoscere e portare a galla, con i risultati sotti gli occhi di tutti, il talento da ciascuno dei suoi giocatori. Apprezzato anche il passaggio sulla cultura della sconfitta e sull’igiene del pensiero educato: “Sono contento perchè ho portato una squadra a essere la seconda in Europa - ha detto in riferimento al suo gesto di baciare la medaglia di consolazione alla finale di Champions League del 2021- non possono non esserne fiero”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium