/ Attualità

Attualità | 25 novembre 2023, 10:44

Tutti gli appuntamenti, in Asti e provincia, per dire no alla violenza sulle donne

Moltissime iniziative per contribuire a sensibilizzare sulla attualissima ed urgente tematica

Scarpette rosse, simbolo internazionale del contrasto alla violenza sulle donne

Scarpette rosse, simbolo internazionale del contrasto alla violenza sulle donne

Dopo le già numerose manifestazioni organizzate ieri, anche quest’oggi, data in cui viene celebrata ufficialmente la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, saranno moltissime le iniziative finalizzate a sensibilizzare gli astigiani sul gravissimo fenomeno.

LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA IN CITTA'

Ad Asti la giornata si è aperta alle ore 10 con la deposizione di fiori presso il Cimitero di Asti, in memoria delle donne vittime di violenza. Successivamente, alle ore 12, verrà affisso uno striscione contro la violenza sulle donne sulla facciata del Palazzo Comunale. Questa iniziativa è stata proposta dall’Associazione Futura e realizzata in collaborazione con il Comune di Asti.

In concomitanza con l’affissione dello striscione, avverrà la distribuzione di braccialetti a molla offerti dall’azienda Mollificio Astigiano. I braccialetti portano lo slogan “Una molla…per non mollare!”, un messaggio di incoraggiamento e solidarietà.

Durante la giornata, sarà possibile visionare le vetrine di abbigliamento maschile che hanno aderito all’iniziativa “La violenza contro le donne è un affare degli uomini!”. Questa iniziativa, fortemente Commissione Pari Opportunità della Città di Asti per ricordare che la violenza sulle donne è un affare degli uomini (cui fanno riferimento le immagini, con 'testimonial' anche il sindaco di Asti e presidente della Provincia Maurizio Rasero), mira a coinvolgere gli uomini nella lotta contro la violenza sulle donne, sottolineando che la responsabilità di porre fine a questa piaga sociale è di tutti.

L'ADESIONE DI POLIZIA E CARABINIERI

Anche le Forze dell'Ordine aderiscono alla Giornata. Nello specifico, la Polizia rilanciando l'iniziativa "...questo non è amore" (CLICCA QUI per rileggere l'articolo), mentre il Comando provinciale dei Carabinieri, che già da tempo opera a supporto delle vittime di violenza mediante la “stanza tutta per sé” (nella foto) allestita in collaborazione con Soroptimist, aderirà alla Giornata illuminando di arancione, colore scelto internazionalmente per un futuro senza violenza di genere, la facciata del comando. L’accensione è prevista per le ore 18.

LE INIZIATIVE IN PROVINCIA

Sposandoci nella provincia, va segnalata l’iniziativa villanovese che, alle 9.30, ha visto i partecipanti riunirsi nei pressi della panchina rossa posta davanti al Municipio (foto d'archivio) per esprimere un fermo NO alla violenza contro le donne e la vicinanza alle vittime di femminicidio.

 

A Costigliole d’Asti, paese in cui viveva Elena Ceste, altro nome di donna tristemente conosciuto a causa della sua tragica morte, sono in programma altre due iniziative.

La prima oggi pomeriggio  alle 15, quando verrà inaugurata la mostra “I colori delle donne”, ospitata presso la chiesa della Misericordia in via Provale 6.

La seconda, particolarmente significativa perché strettamente correlata al ricordo della citata Elena Ceste, si svolgerà domenica mattina. Quando, alle 9.30, verrà scoperta una targa in memoria e in ricordo della giovane madre vittima di femminicidio nel decennale della sua tragica scomparsa. Il tutto presso il piazzale della chiesa di Santa Margherita, dove nel 2019 è stata inaugurata una panchina rossa, colore simbolo della lotta alla violenza contro le donne.

"Se domani tocca a me"...

Appuntamenti anche a Refrancore, Cerro, Rocchetta e Castello di Annone davanti alle panchine rosse; alle 11 a Refrancore, alle 11.20 in piazza Medici a Castello di Annone; alle 11.45 a Cerro; alle 12 a Rocchetta Tanaro.

Interverranno Silvana Alessandria (psicopedagogista) e Laura Nosenzo ideatrice Sos donna.

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium