/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 26 novembre 2023, 07:20

La stagione Regie Sinfonie di Asti ospiterà l’Orquesta da Cámara Delta”

Il suggestivo appuntamento culturale è in programma giovedì 7 dicembre alle 21

L'Orquesta da Cámara Delta

L'Orquesta da Cámara Delta

La stagione Regie Sinfonie, organizzata dall’Associazione Culturale I Musici di Santa Pelagia, ospiterà il concerto della Orquesta da Cámara Delta, un ensemble di archi con sede nella città ecuadoriana di Guayaquil, composto da 17 ragazze di età compresa tra i 12 e i 18 anni, e che per l’occasione si esibirà al fianco del noto violinista Ecuador Pillajo Barona e sotto la direzione di Nancy Merino González. Il concerto si terrà nella suggestiva cornice della Chiesa di San Martino (Piazza San Martino 7, Asti) giovedì 7 dicembre alle 21.

Il programma si aprirà con una scelta di brani di autori ecuadoriani, tra cui una serie di pasillos, una danza fiorita in Colombia nel corso del secolo scorso sul modello del valzer viennese, che nel corso del tempo ha incorporato parecchi elementi stilistici tradizionali, che hanno contribuito a renderlo un genere molto apprezzato non solo in Colombia, ma anche in altri paesi vicini come l’Ecuador e il Venezuela, dove è conosciuto con il nome di vals. La parte dedicata alla musica sudamericana si chiuderà con Mosaico J.J., una brillante fantasia che riunisce alcuni dei più grandi successi del noto cantante originario di Guayaquil Julio Jaramillo, scomparso nel 1978 all’età di soli 42 anni, e da allora ritenuto una delle più grandi leggende della musica ecuadoriana.

Dopo questo suggestivo itinerario alla scoperta del repertorio tradizionale sudamericano, Pillajo e le bravissime ragazze dell’orchestra proporranno estratti di alcuni capolavori della musica classica, tra cui la brillante Eine kleine Nachtmusik di Mozart, il travolgente Can Can dall’opera Orfeo all’inferno di Offenbach, due celebri pagine di Vivaldi e la vivacissima Csárdás di Vittorio Monti, per concludere poi con una serie di pagine natalizie, che contribuiranno a creare l’atmosfera per le ormai imminenti festività.

Il concerto si colloca nel solco della lunga tradizione dei Musici di Santa Pelagia di dare spazio alle formazioni giovani – che negli ultimi due anni ha visto esibirsi di fronte al pubblico astigiano parecchi artisti di primissimo piano, come il pianista francese Jean-Paul Gasparian, la violinista Clarissa Bevilacqua e la settimana scorsa la violoncellista Caterina Isaia e la pianista Clarissa Carafa – ponendo nel contempo grande attenzione agli artisti di altri Paesi.

Ascoltando i brani in programma, il pubblico potrà così scoprire una realtà musicale di un paese forse lontano ma – ai giorni nostri tutt’altro che irraggiungibile – e pensare a quanto sia importante il dialogo tra culture, un’esigenza che non è mai stata pressante come oggi.

Il concerto si svolgerà in collaborazione con la Parrocchia di San Martino e il Gruppo Culturale San Martino ODV, che negli ultimi due anni ha assunto un ruolo sempre più attivo nel panorama culturale di Asti.

L’ingresso è libero a offerta volontaria a favore dei restauri della Chiesa di San Martino.

Per informazioni e prenotazioni di biglietti: segreteria.asti@musicidisantapelagia.com – 0141/1706904 o direttamente in sede in orario 15.30-18.30.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium