Storie di Orgoglio Astigiano | 29 novembre 2023, 18:00

"Stati Generali dell'Orgoglio Astigiano": oltre 250 studenti al panel formativo rivolto alle scuole superiori (FOTOGALLERY)

Tutti i volti e i contenuti della mattinata a Teatro Alfieri del 14 novembre scorso, apripista di una sorta di 'tour' nelle scuole, che continuerà nei prossimi mesi

Galleria fotografica di Efrem Zanchettin - Merfephoto

Galleria fotografica di Efrem Zanchettin - Merfephoto

 

I giorni passano, ma le emozioni restano.

Quelle che abbiamo provato il 14 novembre, in occasione degli "Stati Generali dell'Orgoglio Astigiano". Un'intera giornata, a Teatro Alfieri, patrocinata dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Asti e dalla Città di Asti, main event della rubrica "Storie di Orgoglio Astigiano".

Vedere il teatro pieno di volti giovani e attenti in occasione del panel formativo mattutino è stato incredibile.

La mattinata, dal titolo “Da Asti alla conquista del mondo. Storie di crescita e successi”, era rivolta alle scuole superiori. 

250 studenti e 11 storie di vita

A lezione di "Orgoglio" sono arrivati quasi 250 studenti, dal liceo Scientifico, Classico, Artistico, Sella, Artom, Agraria, Castigliano, Alberghiero e servizio civile. 

Presente per l'intera mattinata anche il dott. Giuseppe Caccavale, per l'Ufficio Scolastico Provinciale, che in questi mesi ha dato pieno sostegno al progetto, anche nell'ottica di orientamento scolastico.

Cambiamento e ricerca di se stessi

Prima di iniziare i lavori, abbiamo chiesto ai ragazzi chi di loro avesse chiaro cosa fare da grande. Per alzata di mano la maggior parte dei presenti ha risposto di no.

I ragazzi hanno quindi ascoltato le testimonianze astigiane, professionali e di vita, di Milena Anfosso (linguista a Los Angeles, per l'occasione presente a teatro), Giulia Soriani (ghostwriter), Stefano De Simone (travel designer), Giada Galluzzo (ballerina), Massimo Umberto Tomalino e Francesca Busa (chimico fondatore del Magmax), Le Diabolike (Giulia Francesca Massaglia e Stefania Caretta, disegnatrici di Diabolik), Paolo Galeone (apicoltore), Aurora Faletti (coltivatrice letteraria) e Francesco Bergamasco (viaggiatore e scrittore).

Con loro abbiamo parlato di cambiamento e del fatto che la propria strada non sia un percorso già pianificato, bensì una combinazione di passi tutta da costruire, sulla base dei propri desideri e delle proprie predisposizioni. 

Le testimonianze sul palco hanno raccontato i loro percorsi di vita, tutti estremamente diversi, ma accomunati da un filo rosso: continuare la ricerca costante di se stessi, per riuscire a esprimerne, un giorno, la parte migliore.

Abbiamo cercato di capire, insieme, cosa significasse davvero la parola 'successo', arrivando alla conclusione che fosse, per tutti, molto lontana da concetti quali denaro, carriera, fama. C'è chi ai ragazzi ha detto che successo significa felicità, chi gratificazione, chi ancora essere se stessi.

Il legame con il territorio

Abbiamo parlato di etichette, di quelle definizioni messe addosso dalla società che spesso ci impongono di essere chi, in realtà, non saremo mai. Attraverso l'ascolto delle testimonianze sul palco è stata offerta una panoramica di valore umano e professionale, che non può prescindere dal territorio astigiano. C'è chi il territorio ha scelto di viverlo appieno nella propria quotidianità e chi, invece, ha preferito rappresentarlo con orgoglio all'estero, parlando delle proprie radici in termini di crescita e soddisfazione ("Sono ciò che sono perché sono nato qui, perché ho respirato l'aria di queste terre").

Insomma, tanti esempi concreti di tutto ciò che ad Asti e da Asti si può fare, per cercare la miglior parte di se stessi. 

La presentazione del libro agli studenti

Ed è stato proprio il mattino la prima occasione per presentare il libro "Storie di Orgoglio Astigiano". Edito da Baima-Ronchetti & C., racchiude le 50 Storie di Orgoglio di quest'anno, con l'obiettivo di raccontare, in 50 interviste, anche 50 storie di vita e 50 modi diversi per ritrovare se stessi. La copertina è firmata dalle Diabolike. 

Orgoglio Astigiano e il 'tour' nelle scuole... To be continued

A fine ottobre Orgoglio Astigiano aveva fatto tappa al Liceo Classico, per presentare la storia di Giulia Soriani e Stefano De Simone (CLICCA QUI per rileggere l'articolo dedicato).

Prima tappa di una sorta di 'tour' nelle scuole, che continuerà anche nei prossimi mesi, con l'obiettivo di far conoscere il progetto di "Orgoglio Astigiano" in ottica formativa, con lezioni personalizzate sulla base dell'indirizzo di studio dell'istituto scolastico. 

Per informazioni ed eventuali adesioni scrivere a orgoglioastigiano@gmail.com

La fotogallery di Efrem Zanchettin - Merfephoto

 

Elisabetta Testa


Vuoi rimanere aggiornato sulle Storie di Orgoglio Astigiano?
Partecipa anche tu all'evento del 14 novembre a Teatro Alfieri, gli “GLI STATI GENERALI DELL'ORGOGLIO ASTIGIANO”!

Orgoglio Astigiano è un progetto che vuole portare alla luce storie di vita e di talenti del territorio, che trova il suo spazio nella rubrica settimanale “Storie di Orgoglio Astigiano”, a cura della giornalista Elisabetta Testa.

Segui "Orgoglio Astigiano" anche su:  Facebook   Instagram   Telegram   Spotify

Leggi tutte le notizie di STORIE DI ORGOGLIO ASTIGIANO ›

Elisabetta Testa

Da giovane giornalista creativa, scrivo di persone dalle storie incredibili, che hanno Asti nel cuore, che ne conservano un dolce ricordo, che qui ci hanno messo radici e che, orgogliosamente, fanno conoscere la nostra città in altre terre.
Orgoglio Astigiano è la storia di un salto, personale e professionale; è un invito a riscoprire se stessi attraverso le testimonianze di chi ce l'ha fatta.
Orgoglio Astigiano per me è sinonimo di scelta: la mia e quella degli altri.
Per questo ho voluto scrivere in prima persona ogni articolo della rubrica, convinta di riuscire a portare anche te nel mio mondo.
Requisiti richiesti? Bisogna lasciarsi andare. Più che farti intervistare, ti devi guardare dentro. Senza aver paura di raccontarmi ciò che ci troverai...

Segui "Orgoglio Astigiano" anche su:

        

Leggi anche

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium