Cultura e tempo libero - 15 aprile 2020, 07:00

"Storie dall'alveare", una favola al giorno per i vostri bambini. Oggi " Non è Pasqua senza l'uovo"

Le avventure di Ape Pina e i suoi amici, nate dalla penna di una mamma giornalista alle prese con la quarantena

"Storie dall'alveare", una favola al giorno per i vostri bambini. Oggi " Non è Pasqua senza l'uovo"

E a noi quest'anno l'uovo lo ha regalato il Grande Coniglio.

Lo abbiamo conosciuto nel piccolo borgo di Ovolandia, dove le uova crescono sugli alberi. Il Grande Coniglio, Primo Cittadino di Ovolandia, organizza ogni anno la raccolta delle uova.

Basta presentarsi col proprio cestino, scegliere un albero e raccogliere l'uovo che si preferisce. Ci sono uova di ogni dimensione e colore, avvolti in carte sgargianti, con fiocchi di raso e brillantini, appese a fili dorati sottili sottili.

E in ogni uovo c'è una sorpresa. Anche noi abbiamo scelto il nostro albero, siamo saliti, abbiamo sciolto il filo dorato e posato l'uovo nel cestino.

C'è solo una regola nel borgo di Ovolandia: bisogna lasciare al posto dell'uovo un palloncino. Il giorno di Pasqua il Grande Coniglio scioglierà i fili di tutti i palloncini, che cullati dal vento saliranno verso il sole, portando con sé, in un tripudio di colori, tutti i nostri desideri, pronti per essere esauditi.

È proprio un bel regalo Grande Coniglio!

 

#storiedallalveare

@storiedallalveare


Valentina Mansone

Ti potrebbero interessare anche:

SU