Cultura e tempo libero - 29 maggio 2020, 14:58

Soldi agli alberghi per i dehors e pacchetti vacanze con 2 notti gratis: il Piemonte investe 40 milioni sul turismo

Carosso: "Previsti duemila euro a rifugio per mettere in sicurezza la struttura"

Soldi agli alberghi per i dehors e pacchetti vacanze con 2 notti gratis: il Piemonte investe 40 milioni sul turismo

Ogni attività che chiude è come una sconfitta per noi”. Così il Presidente della Regione Alberto Cirio ha chiuso la presentazione, in programma questa mattina alla Reggia di Venaria, del piano da 40 milioni di euro a sostegno del turismo.  Soldi che permetteranno alle strutture ricettive e rifugi alpini di adeguarsi alle nuove norme di distanziamento contro il contagio da Coronavirus, ma anche di promuovere la nostra regione in Italia e all’estero, così come pacchetti vacanze speciali.

CONTRIBUTO PER ATTIVITÀ ALBERGHIERE E STRUTTURE

Erogheremo – ha chiarito l’assessore regionale al Turismo Vittoria Poggioun contributo a fondo perduto del 70% per le attività alberghiere ed extralberghiere. In totale metteremo a disposizione 10 milioni e 730 mila euro per le nostre 6.700 strutture turistico ricettive.  Potranno usare i soldi per adeguarsi alle indicazioni sanitarie contro il contagio, ad esempio comprando tavolini e sedie per i dehors, così come spostare all’esterno una parte dell’attività”. I fondi verranno elargiti in modo proporzionale: per un affittacamere sono previsti 1.300 euro, per un residence ed ostello due mila, per un 3 stelle con meno di 50 camere sono previsti 5.400 euro, mentre per un 5 stelle il contributo ammonta a 7.250 euro.

Il Piemonte offrirà poi un voucher vacanze, con un’offerta su 3 pernottamenti ai turisti. Una notte sarà pagata dalla Regione, una dall’albergatore e l’ultima dal cliente. “Qualora – ha chiarito Poggio – quest’ultimo si fermi meno, abbiamo previsto che una parte del ticket possa essere usato in alternativa per attività di intrattenimento come parchi divertimento,…”. Questa misura ha un valore economico da 5 milioni di euro,  mentre altri quattro milioni verranno destinati alla promozione turistica.

LE MONTAGNE DEL PIEMONTE

Il nostro territorio– ha aggiunto il vicepresidente Fabio Carosso è coperto per oltre il 50% da montagne. Per questo abbiamo pensato ad una misura per i rifugi. Quest’ultimi riceveranno una mail dalla Regione, dove c’è scritto che potranno acquistare prodotti per mettere in sicurezza la loro struttura, come mascherine e gel o altre attrezzature. Rispetto agli alberghi, hanno una composizione diversa, spesso con grosse camerate”.  In questo caso potranno essere richiesti contributi fino a 2 mila euro.

Previsti poi stanziamenti per l’organizzazione della manifestazioni autunnali ed invernali, come il Salone del Libro di Torino, la Fiera del Tartufo di Alba e la Douja d’Or di Asti.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

SU