Sanità - 24 novembre 2020, 07:00

Anche il Cardinal Massaia di Asti, si tinge di rosa per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Per il secondo anno la Asl At è partner di Sos Donna e sostiene il questionario 'Ti rispetto' sulla conoscenza dei giovani verso la violenza psicologica

Anche il Cardinal Massaia di Asti, si tinge di rosa per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Anche quest’anno la Asl At, aderisce alla campagna internazionale contro la violenza sulle donne a dimostrazione della profonda convinzione che il sistema sanitario debba essere tra i primi attori nella tutela della persona da ogni forma di violenza.

Per l’occasione, infatti, domani, mercoledì 25 novembre, l’ospedale Cardinal Massaia si tingerà di rosa, colore simbolo della femminilità non violata, al fine di sensibilizzare l’utenza al rischioso e diffuso fenomeno ancora troppo sommerso.

Inoltre, la Asl astigiana, rinnova, per il secondo anno consecutivo, il suo appoggio a SOS donna (l'Azienda sanitaria è tra i promotori del progetto fin dalla nascita) sostenendo in particolare, in questa edizione, il questionario "Ti rispetto", rivolto ai giovani tra i 15 e i 20 anni, finalizzato a sondare la loro conoscenza sulla violenza psicologica. Obiettivo: "smascherare" atteggiamenti serpeggianti nel mondo giovanile che non vengono immediatamente percepiti per quello che realmente sono, ovvero atti di abuso meno riconoscibili di quelli fisici.

I risultati del questionario, che sta ottenendo un gran riscontro nelle scuole astigiane, verranno diffusi nella prossima primavera in due momenti; il primo pubblico, il secondo nell'ambito dell'iniziativa "La relazione di aiuto e donne vittime di violenza", conduzione psicologica di gruppo rivolta agli infermieri del Pronto Soccorso dell'ospedale Cardinal Massaia. L'intervento sarà a cura dell'Associazione culturale Agar, ideatrice di Sos donna, in collaborazione con ASL AT.

"Ribadiamolo -scrivono dalla Asl: Se fa male non è amore: ogni donna ha il dovere di ricordarlo e il diritto di essere tutelata.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU