Economia e lavoro - 11 febbraio 2021, 11:35

La Centrale del Latte di Alessandria e Asti, aiuta chi è in difficoltà

Contributi concreti per Spesa Sospesa e Caritas

La Centrale del Latte di Alessandria e Asti, aiuta chi è in difficoltà

La Centrale del latte di Alessandria e Asti continua l'impegno sociale per chi è in difficoltà sul territorio e non solo, soprattutto in questo complesso periodo storico. In quest'ottica si inserisce la partecipazione a un'iniziativa importante come la Spesa Sospesa, cui Centrale del Latte ha aderito a partire da luglio 2020, in collaborazione con il Comune di Alessandria.

Sul modello napoletano del caffè sospeso, Spesa Sospesa dà vita a un vero e proprio circolo virtuoso per aiutare allo stesso tempo sia i cittadini, sia le aziende.

Con l’ausilio dell’innovativa piattaforma Regusto, Centrale del Latte di Alessandria e Asti provvede a mettere a disposizione i suoi prodotti, che vengono poi smistati nei centri di raccolta dei singoli Comuni, presi in carico dalle onlus e redistribuiti ai cittadini che ne fanno richiesta.

Un meccanismo semplice, trasparente ed efficace, un aiuto realmente circolare: sia verso tutte le associazioni del territorio che si propongono sia, a loro volta, verso tutti quelli che ne hanno bisogno. I dati che Regusto ha comunicato riguardo il periodo luglio-dicembre 2020 confermano l’efficacia di questo circolo virtuoso: Centrale del Latte di Alessandria e Asti, infatti, in un semestre ha consentito la distribuzione di migliaia di pasti equivalenti da parte di enti no-profit, contribuendo anche al risparmio di 3.546 kg di CO2 grazie alle donazioni. Dell’insieme dei beni alimentari transitati sulla piattaforma Regusto, l’85% è stato donato, mentre il restante 15% è stato venduto.

Una società in cui l’88% delle quote è suddiviso fra Cooperative, produttori e allevatori conosce bene il valore della cooperazione e l’importanza di evitare sprechi, in qualunque contesto.

E così, di pari passo con la Spesa Sospesa, la Centrale del Latte di Alessandria e Asti ha voluto offrire un sostegno ancor più immediato alla Caritas locale, con la donazione di prodotti vicini alla scadenza. "In questo modo - scrivono dalla Centrale - non solo si aiutano le persone in difficoltà, ma si contribuisce a ridurre gli sprechi di cibo: un obiettivo sempre importante, ancor di più in questi ultimi mesi.
Mesi che hanno visto tanti bar e ristoranti purtroppo costretti a non utilizzare quantitativi ingenti di prodotti. Anche le difficoltà, però, vanno affrontate e trasformate, se possibile, in opportunità".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU