Economia e lavoro - 15 maggio 2021, 12:44

Il Comune di Villanova pubblica bando per la licenza di somministrazione alimenti e bevande per il centro storico

L’importo del contributo base a carico dell’assegnatario è pari a 9.000 euro

Il Comune di Villanova pubblica bando per la licenza di somministrazione alimenti e bevande per il centro storico

Il Comune di Villanova pubblica bando per la licenza di somministrazione alimenti e bevande per il centro storico

L’Amministrazione Comunale di Villanova d'Asti ha pubblicato un bando per la concessione di una licenza di somministrazione alimenti e bevande per l’addensamento 1 (quasi coincidente con il centro storico per dare un ordine di grandezza).

La licenza di somministrazione alimenti e bevande che viene bandita discende dalla Licenza n.1 del 21.09.1978 (ex Bar Assunta) per cui è possibile aprire, appunto, un locale all’interno dell’addensamento A1. A tale scopo si invitano le persone interessate, in possesso dei requisiti indicati nel presente bando, a presentare domanda di assegnazione nel rispetto delle modalità e dei termini di seguito indicati. La validità della graduatoria sarà di anni 2, con facoltà di scorrimento della graduatoria con mera comunicazione a fronte della mancata presentazione della documentazione necessaria per l’assegnazione entro 45 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di assegnazione.

L’importo del contributo base a carico dell’assegnatario è pari a  9.000 euro non ribassabili con rialzi di 100 euro.

Requisiti di partecipazione: 1.Possesso dei requisiti morali e professionali; 2.Dimostrazione, mediante produzione di idonea documentazione rilasciata dagli Enti delegati al controllo, del possesso dei requisiti prima del rilascio dell’autorizzazione; 3.Esperienza lavorativa: verrà formata una graduatoria assegnando la priorità a chi ottenga il punteggio maggiore rispetto ai requisiti sotto descritti:

3A- esperienza lavorativa maturata per almeno 3 (tre) anni negli ultimi 5 (cinque) nel campo della somministrazione di alimenti e bevande nel Comune di Villanova d’Asti o nei Comuni della provincia, punti 5; 3B- ogni ulteriore anno di esperienza lavorativa effettuata nei termini di cui sopra: punti 1 fino ad un massimo di punti 2. Ai fini dell’attribuzione del punteggio si precisa che i periodi inferiori all’anno non debbano essere considerati e il rapporto di lavoro a tempo parziale verrà valutato in modo proporzionale al tempo pieno.

In alternativa ai punti 3A e 3B, diploma di Istituto Alberghiero (di durata quinquennale) ottenuto in uno dei seguenti indirizzi: Operatore dei Servizi di Ristorazione – Settore Cucina; Operatore dei Servizi di Ristorazione – Settore Sala Bar; Tecnico dei Servizi di Ristorazione, punti 5; 4.Non essere titolari o soci lavoratori di ditte autorizzate all’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande alla data di pubblicazione del bando, punti 3; 5.Avere avuto la residenza nel Comune di Villanova d’Asti e/o nei Comuni della Provincia per almeno 3 (tre) anni consecutivi, punti 2; 6.Dichiarazione che attesti l’effettiva disponibilità di locali idonei all’apertura dell’esercizio ove sarà esercitata l’attività oggetto del bando, punti 1;

Di seguito al link del comune per trovare gli estratti del bando ed il modulo di domanda: https://www.comune.villanova.at.it/it/news/bando-assegnazione-autorizzazione-somministrazione-

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU