Cultura e tempo libero - 17 luglio 2021, 17:05

L'invenduto della cena di San Rocco donato alla mensa sociale di Asti dalla gastronomia "La Pentola Magica"

Ieri grande momento di festa per il ritorno a casa della statua di San Rocco, che si è trasformato anche in occasione solidale

L'invenduto della cena di San Rocco donato alla mensa sociale di Asti dalla gastronomia "La Pentola Magica"

È stato un momento magico quello vissuto ieri nel quartiere di San Rocco.

Dopo 10 anni, la statua di San Rocco ha fatto ritorno a casa, nella chiesa di via Brofferio. Un momento di aggregazione commovente, a cui è seguita la celebrazione della messa e una cena in compagnia, curata dalla gastronomia "La Pentola Magica".

Alla cerimonia hanno aderito abitanti, negozianti, imprenditori, parrocchiani, membri del comitato palio all'unisono, un cuore solo, un'anima sola. 

L'invenduto di ieri sera causa maltempo è stato donato da "La Pentola Magica" alla mensa comunale di Asti.

"Un sole cuore, una sola anima per aiutare il più debole e accogliere tutti coloro i quali vogliono fare parte di una realtà straordinaria come quella di San Rocco. Da oggi il nostro motto sarà anche questo - afferma Mauro Imbrenda, portavoce degli organizzatori - Il ringraziamento della nostra comunità deve andare a tutti coloro che hanno permesso la nostra festa ma soprattutto alla gastronomia La pentola magica dei f.lli Tierno e la caffetteria Il mattone di Aliona Burghila Cotorobai che hanno messo a disposizione della comunità il loro rischio d'impresa e sebbene non sia andata come previsto hanno permesso alla parrocchia di chiudere l'evento in attivo. Infine un grazie enorme al nostro parroco padre Luigi Testa che ha permesso che questo momento potesse entrare a fare parte della storia del quartiere!".

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU