Sanità - 25 luglio 2021, 18:47

Il Piemonte 'sfonda' quota due milioni di vaccinati con due dosi

La soddisfazione di Cirio e dell'assessore Icardi e domani il generale Figliuolo sarà in Piemonte

Il presidente Cirio e l'assessore Icardi ritratti in una foto d'archivio

Il presidente Cirio e l'assessore Icardi ritratti in una foto d'archivio

Conteggiando le 28.837 persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid (a 21.316 di essi è stata somministrata la seconda dose) comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18), in Piemonte il ciclo vaccinale è stato completato da oltre 2 milioni di persone.

“Praticamente la metà della popolazione piemontese - sottolineano il presidente Alberto Cirio e l'assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi - pertanto la nostra campagna vaccinale taglia un altro importante traguardo". 

"Il nostro grazie - hanno aggiunto i due amministratori - va a tutti gli operatori che instancabilmente, anche nel fine settimana, continuano a lavorare senza sosta per mettere in sicurezza il Piemonte e i suoi cittadini. L’appello invece è a chi non ha ancora aderito, perché è fondamentale lo faccia in fretta affinché ogni sforzo messo in campo finora non sia stato vano”.

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 8.639 i 16-29enni, 4.877 i trentenni, 7.297 i quarantenni, 3.590 i cinquantenni, 2.416 i sessantenni, 651 i settantenni, 297 gli estremamente vulnerabili e 93 gli over80. 

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 4.651.245 dosi (di cui 2.002.521 come seconde), corrispondenti al 95,7% di 4.858.030 finora disponibili per il Piemonte. Il totale comprende le 45.630 dosi arrivate ieri nell’ambito della fornitura straordinaria che il presidente Alberto Cirio aveva ottenuto nei giorni scorsi dalla struttura commissariale.

 

DOMANI IL GENERALE FIGLIUOLO A TORINO E FRABOSA SOTTANA (CN)

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’Emergenza Covid-19 - accompagnato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, dal vicepresidente Fabio Carosso, dall’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi e alla Protezione civile Marco Gabusi - domani sarà in visita nel centro vaccinale La Nuvola di Torino, dove saranno in corso le vaccinazioni della fascia 12-15 anni. Seguirà la presentazione dell’aggiornamento del Piano “Scuola sicura” della Regione Piemonte.

Ci si sposterà poi nel Cuneese a Frabosa Sottana, dove alle ore 12 si svolgerà un incontro con gli amministratori locali e i rappresentanti della Protezione civile per un bilancio del progetto sulle “Montagne Covid free” lanciato nei mesi scorsi dalla Regione Piemonte.


PRIORITÀ 12-19 ANNI: DA DOMANI VACCINAZIONI AD ACCESSO DIRETTO ANCHE SENZA PREADESIONE

Le ragazze ed i ragazzi di tutto il Piemonte che hanno tra 12 e 19 anni da domani, lunedì 26 luglio, potranno farsi vaccinare con accesso diretto anche senza preadesione nei centri elencati in https://www.regione.piemonte.it/web/sites/default/files/media/documenti/2021-07/hub_vaccinali_piemonte_accesso_diretto.xls

Dal momento che il vaccino attualmente autorizzato per la fascia 12-18 anni è Pfizer ed Ema (l’Agenzia europea per i medicinali) ha approvato pochi giorni fa anche l’uso del vaccino Moderna per la fascia 12-17 anni, prima di recarsi presso un hub è importante verificare che sia in fase di somministrazione quel giorno uno dei vaccini autorizzati per l’età interessata.

La vaccinazione con accesso diretto sarà garantita compatibilmente con le disponibilità delle dosi e sarà consentita sia a chi non ha ancora aderito alla campagna vaccinale sia a chi si è già registrato su www.IlPiemontetivaccina.it. In quest’ultimo caso non sarà necessario cancellare la prenotazione/adesione, in quanto sarà il sistema a farlo in automatico dopo l’avvenuta vaccinazione.

I minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore/tutore munito di autocertificazione di responsabilità genitoriale e consenso alla vaccinazione.

L’autocertificazione e il consenso (scaricabili sempre su www.ilPiemontetivaccina.it), unitamente alla copia di un documento di identità valido, dovranno essere consegnati per entrambi i genitori, oppure per il tutore, oppure unitamente alla dichiarazione di famiglia monogenitore.

Si ricorda che per la fascia 12-18 anni resta possibile la prenotazione su www.ilPiemontetivaccina.it da parte di un genitore/tutore/affidatario.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU