Attualità - 29 luglio 2021, 09:00

Da domani in Piemonte la "scatola nera" che permette anche alle auto inquinanti di circolare

Il servizio misurerà i chilometri percorsi: raggiunto il tetto massimo, il mezzo non potrà più spostarsi nelle aree soggette a limitazioni

Da domani in Piemonte la "scatola nera" che permette anche alle auto inquinanti di circolare

Domani arriva la “scatola nera” in Piemonte, che permetterà anche ai veicoli superinquinanti di circolare, ponendo però un limite di chilometri da percorrere. Dal 30 luglio sarà infatti a disposizione Move-In, che punta a salvare le auto fuori legge dalla rottamazione o dallo stop obbligato per sei mesi all'anno.

Un sistema già attivo da un anno in Lombardia e che permetterà, come spiega l’assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati, di diminuire fino “al 10% l’emissione di inquinanti in atmosfera”. “Inoltre a –prosegue- questa importante misura si aggiungerà ad ottobre il bando rottamazione veicoli commerciali per le partita iva con il doppio delle risorse utilizzate nel precedente. Saranno infatti 6 milioni”.

Da domani si potrà aderire invece, su base volontaria, al servizio. La black box sarà utilizzabile solo per "fronteggiare" i blocchi stagionali, quelli in vigore da ottobre a marzo, e non per le limitazioni di emergenza che scattano quando si accende il semaforo arancione, rosso e viola, per il troppo inquinamento.

I chilometri saranno rilevati su tutti i tipi di strade del Comune, tutti i giorni dell’anno (quindi festivi compresi), 24 ore su 24. Raggiunto il tetto massimo di quelli assegnati, il veicolo non potrà più circolare nelle aree soggette a limitazioni fino al termine dell’anno di adesione al servizio. Per controllare i chilometri residui si può scaricare una app oppure collegarsi al sito web.

I costi del Move-In sono stabiliti da ciascun operatore, per un massimo di 50 euro annui per il primo anno di adesione (30 per l’installazione della black-box e 20 per la fornitura del servizio annuale). A seguire sarà di circa 20 euro all’anno.

Dopo la registrazione, occorre contattare l’operatore TSP selezionato in fase di adesione per installare la “scatola nera” e successivamente attendere la comunicazione dell’avvenuta attivazione del servizio.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU