Cultura e tempo libero - 08 marzo 2023, 10:10

Con i Martinrock di Asti si raccolgono fondi per il Pronto soccorso del Cardinal Massaia

Sabato 11 Marzo al Teatro Alfieri alle 21, la Compagnia teatrale porterà in scena “Donna Chiarina pronto soccorso”, commedia brillante in due atti

Con i Martinrock di Asti si raccolgono fondi per il Pronto soccorso del Cardinal Massaia

Si torna a ridere con “I Martinrock” di Asti, ancora una volta in scena per una buona causa.

Sabato 11 Marzo al teatro Alfieri alle 21 la Compagnia Teatrale porterà in scena “Donna Chiarina pronto soccorso” una commedia brillante in due atti, di Gaetano di Maio.

L’evento è proposto, organizzato e patrocinato dal Lions Club Storici, Artisti e Presepisti d’Asti con l'intento di raccogliere fondi per l'acquisto di materiale medico per il reparto di Pronto Soccorso dell'ospedale Cardinal Massaia di Asti.

La compagnia

La compagnia teatrale de “I Martinrock”, costituita nel 2013, deve il suo nome ad una realtà teatrale preesistente negli anni ’70 e ’80 nel quartiere San Martino San Rocco, che è tornata in vita grazie all’entusiasmo di amici e abitanti del quartiere.

Gli attori, che credono fermamente nella diffusione della sana cultura teatrale e nell’importanza di aiutare il prossimo divertendosi, hanno già portato in scena negli anni tanti spettacoli ed eventi benéfici sempre con grande soddisfazione di pubblico e di fondi raccolti.

Sabato 11 Marzo sono pronti quindi, sotto la regia di Maria Sabini, ad aggiungere un nuovo successo per questa opera benefica.

Lo spettacolo

La commedia è ambientata in una casa, un basso di un quartiere difficile di Napoli, e si impernia intorno alla figura di Donna Chiarina, sempre pronta ad accogliere in casa le vittime di ferimenti, sparatorie e risse quotidiane che per omertà non si recano in ospedale.Donna Chiarina abita in affitto, in compagnia del marito Peppino e della cognata Antonietta, zitella che sogna costantemente l’Amore.La proprietaria dell’appartamento, donna Rosa, però intima lo sfratto per dare la casa alla sorella Margherita, prossima “sposina”.Il basso si trasforma ben presto in un teatro di episodi particolari ed equivoci, tra cui gli scontri tra i pretendenti di Antonietta, i battibecchi tra Ines, la ospite della famiglia, dal mestiere “discutibile”, e il Commendatore, scortato dalla onnipresente sorella, che vorrebbe sposarla.Donna Chiarina non vuole assolutamente abbandonare la casa dove è cresciuta, fino a quando però un mistero, la turba in modo particolare, e la porta a cambiare continuamente idea sul rimanere o meno nella casa, portando all'esaurimento le due padrone di casa.Il ritmo è serrato, la padrona di casa si ritrova spesso in confusione, Donna Chiarina cerca di gestire le sue paure e alla fine il vero mistero viene finalmente svelato…La colorata compagnia teatrale, insomma, promette al suo pubblico una serata ricca di risate e passione con un testo napoletano ma adattato per il pubblico astigiano.Sul palcoscenico saliranno (in ordine di comparizione):

Maria Teresa Citino, Maria Bizzotto, Maria Sabini, Mauro Imbrenda, Carla Fantino, Grazia Massobrio, Piera Pianta, Riccardo e Giada Passera, Giorgio Zappa, Paolo Artusio Icardi, Carlo Merlo, Paola Zanchetta, Giuseppantonio Imbrenda, Toni D’Anca e Andrea Grassitelli.

I biglietti stanno andando a ruba.
Chi non volesse perdersi l'occasione di passare una serata divertente e dal nobile scopo benefico, deve sbrigarsi e prenotare il proprio posto presso la reception de “La Fabbrica dell’Oro” in via Carlo Lessona 8 oppure telefonando a Mauro Imbrenda al 380 3051910.
I biglietti rimanenti saranno a disposizione la sera dello spettacolo alla biglietteria al teatro Alfieri.

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU