Attualità - 22 maggio 2023, 12:16

Torna ad Asti il mercato europeo dal 25 al 28 maggio e si trasferisce nel cortile dell'ex caserma

Cambio di location per la storica manifestazione, che nelle giornate di sabato e domenica occuperà anche un tratto di corso Alfieri

Da sinistra Andrea Visconti, Marcello Coppo, Paolo Contardi, Mario Bovino

Da sinistra Andrea Visconti, Marcello Coppo, Paolo Contardi, Mario Bovino

Le specialità gastronomiche europee torneranno a far compagnia agli astigiani il prossimo fine settimana, dal 25 al 28 maggio, con l'edizione 2023 del Mercato Europeo, collaudato format organizzato da Confesercenti Asti e Procom. 

Ad illustrare le novità il presidente di Confesercenti Asti, Andrea Visconti con il direttore Paolo Contardi. Presenti anche l'assessore al commercio del comune di Asti, Mario Bovino e il deputato astigiano Marcello Coppo.

"Torniamo anche quest'anno con diverse novità - spiega Visconti - il Mercato Europeo è una manifestazione molto amata dagli astigiani e vogliamo mantenere le luci accese su una città che troppo spesso vive nel buio. Ci dispiace, e lo dico senza polemiche, la scelta della nuova location: la nostra è l'unica manifestazione che ha dovuto subire un cambiamento per quanto riguarda la dislocazione. Mi auguro che questa scelta non influisca a livello di partecipazione".

45 gli stand che offriranno specialità gastronomiche da tutti i paesi europei e non solo: quest'anno ci sarà un nuovo format per quanto riguarda la cucina messicana, mentre la cucina ungherese proporrà nuovi dolci. Importanti novità anche per le birre, con arrivi da Scozia e Irlanda.

Sabato e domenica, poi, il tratto iniziale di corso Alfieri vedrà la presenza di un'altra ventina di bancarelle, che andranno ad espandere il Mercato Europeo con proposte di bigiotteria, florovivaistica e dolci.

"Ringrazio Confesercenti per aver accettato la nostra proposta - afferma Bovino - quello di andare ad aiutare il commercio anche nelle zone più decentrate della città era un nostro obiettivo".

Ringraziamento, questo, condiviso  anche da Marcello Coppo che ha ricordato come le interlocuzioni per spostare la manifestazione erano già presenti durante il suo mandato da assessore. 

Alessandro Franco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU