Asti - 12 febbraio 2024, 14:18

Rugby, alla brutta domenica dei "leoni" si contrappone un weekend trionfale per il settore giovanile [FOTO]

L'Under 16 e l'Under 18 si sono imposte su due dei campi più famosi e difficili di Italia, ossia l'Idroscalo di Milano, casa dell'ASR , ed il San Michele di Calvisano.

Alcune immagini dei match del weekend (Monferrato Rugby)

Alcune immagini dei match del weekend (Monferrato Rugby)

Alla brutta domenica della seniores si contrappone un weekend trionfale per il settore giovanile, da anni sulla cresta dell'onda del panorama rugbistico nazionale, fucina per il roster della prima squadra e di conseguenza garanzia per il futuro.

L'Under 16 e l'Under 18 si sono imposte su due dei campi più famosi e difficili di Italia, ossia l'Idroscalo di Milano, casa dell'ASR , ed il San Michele di Calvisano.

Detto dell'U16, finisce 25 a 24 per i Leoni la sfida di Calvisano.

Parte subito forte il Monferrato che dopo una serie di percussioni nei 22 dei padroni di casa, capitalizza la pressione con un calcio ai pali piazzato da Cinquerrui per il 3 a zero. Dopo pochi minuti il copione si ripete: altri 3 punti a tabellino sempre con il piede di Cinquerrui ed é 6 a 0 per gli ospiti. Su un cambio di fronte, Calvisano va ai pali per il 3 a 6, maun altro calcio di punizione porta il punteggio sul 9 a 3 grazie al piazzato di Cinquerrui perfetto al piede.

Ancora un calcio di punizione trasformato ai pali da Cinquerrui porta il punteggio sul 3 a 12 con cui si chiude la prima frazione.

Il secondo tempo si apre con il giallo comminato a Lo Tufo per spir tackle: Calvisano ne approfitta e segna la meta con cui fissa il punteggio sul 10-12. Il Monferrato però non si scompone e pur in inferiorità numerica per il giallo a Tibaldi per placcaggio alto, si riversa nei 22 dei padroni di casa e grazie ad un eccellente forcing segna la meta con Nicolas lo Tufo abilissimo ad intercettare un azzardato passaggio. Meta e trasformazione di Cinquerrui e punteggio fissato sul 19 a 10. Calvisano va in touche a 5 mt. dalla linea di meta del Monferrato.

Al quarto tentativo, dopo 3 eccellenti difese dei Leoni, i padroni di casa segnano da maul: 19 a 17.

Cinquerrui segna altri 3 punti al piede ma la reazione dei padroni di casa é veemente: carretto ben organizzato e meta trasformata. Il punteggio a 3 minuti dalla fine é di 24 a 22. Gli ospiti arginano bene la pressione finale dei padroni di casa e su un calcio di liberazione di Pasquetti all'altezza della metà campo, Calvisano butta la palla fuori deliberatamente forzando il fischio finale dell'arbitro: ma il tempo non é finito e l'aver buttato fuori il pallone deliberatamente é punito con il calcio di punizione.

Un glaciale quanto preciso Carlo Cinquerrui centra i pali da oltre 40 mt e regala alla squadra una vittoria sofferta quanto meritata su un campo quasi inviolabile. All'interno di una maiuscola prestazione di tutti i leoni, una citazione particolare la merita Riccardo Gianotti, pilone del 2007 autore di una prova eccezionale per intensità e dedizione.

É lui il Man of the match di quest'ennesima bella pagina scritta dalle nostre giovanili.

In classifica l'Under 16 accorcia sul Parabiago che cade in quel di Alessandria e sabato pomeriggio farà visita al Cus Torino, appaiato con gli astigiani in seconda posizione a 4 punti dai lombardi. La 18 si assesta in seconda posizione solitaria alle spalle di Amatori Milano che la precede di un punto e sempre sabato pomeriggio alle 18,30 si recherà a farci visita alla Cittadella

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU