Eventi - 30 marzo 2024, 13:40

La tradizione dei "Caritun" è tornata a San Damiano: venduti circa 100 chili di panini nelle due giornate

Il ricavato della vendita dei Caritun sarà destinato ai lavori di restauro della chiesa barocca, fulcro del centro storico della città

Nei giorni della Settimana santa, a San Damiano, si è rinnovata la tradizione dei Caritun, il pane della carità, la cui ricetta è custodita da generazioni, è composto da acqua, farina, sale, pepe, poco lievito e zafferano.

La rettrice dell'Associazione che ogni anno organizza l'evento nella chiesa di San Giuseppe, Ebe Graziano ha espresso grande soddisfazione per il successo dell’evento: sono stati venduti circa 100 kg di panini nelle due giornate, grazie alla generosità e alla partecipazione della popolazione locale. L’evento ha attirato anche molti turisti stranieri e visitatori provenienti dalle province limitrofe, desiderosi di assaporare i prodotti della tradizione pasquale locale.

L'allestimento del santo sepolcro

Un elemento particolarmente apprezzato dell’evento è stato l’allestimento del Santo Sepolcro, che raffigurava le tre croci con catene e corde, simboli di schiavitù, sofferenza e oppressione. Questa rappresentazione ha voluto ricordare il momento storico attuale, caratterizzato da sfide e difficoltà.

 

L’evento è stato ideato e realizzato da un comitato composto da Giuseppe Franco (autore delle croci lignee), Gianpiero Calorio, Mirella Morano, Rossana Ramello, Gianni e Gioele Remondino

 

Il gruppo ha voluto ricordare l’amico Gigi Zappa, che fu rettore ed economo della Confraternita e per molti anni anima e sostenitore di questa iniziativa.

Il ricavato della vendita dei Caritun sarà destinato ai lavori di restauro della chiesa, un piccolo gioiello barocco e fulcro del centro storico della città di San Damiano.

La rettrice Ebe Graziano ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’evento e tutti i volontari che durante tutto l’anno si occupano della manutenzione e della cura della chiesa. Questo evento dimostra come la tradizione e la solidarietà possano andare di pari passo, creando momenti di condivisione e di memoria nella comunità di San Damiano.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU