Cultura e tempo libero - 15 aprile 2024, 14:54

A Roatto la presentazione del libro "Le tre stagioni" di Sabrina Cinzia Soria

L'autrice è nata ad Asti nel 1965 e vive a Canelli.

A Roatto la presentazione del libro "Le tre stagioni" di Sabrina Cinzia Soria

L’Associazione Culturale “La stele di Nettuno”, con il patrocinio del Comune di Roatto organizza un incontro con Sabrina Cinzia Soria, autrice del libro “Le tre stagioni”, organizzato per venerdì 12 aprile alle ore 21 presso la Biblioteca di Roatto in Piazza Piemonte, con la collaborazione della libreria “Alberi d’acqua” di Asti

La voce narrante è quella di una bambina che non ha un nome ma tutta la stagione estiva per esplorare la casa dei nonni a Castelnuovo in provincia di Asti. Sua madre e suo padre vivono al piano superiore ma vanno a lavorare e non hanno tempo per seguirla. I nonni, entrambi quasi sordi, si dividono tra la cucina e i campi litigando per la divisione della cura del giardino tra verdure per il nonno e fiori per la nonna.

La ragazzina non sembra preoccuparsi troppo di questa solitudine, anzi, al contrario, ne è lieta perché le offre la libertà di assaporare indisturbata i dintorni dell’abitazione, di fare i primi approcci verso la propria sessualità, di aprire armadi, scatoloni e indagare, pian piano, sui piccoli segreti e dolori della sua famiglia.

Il nucleo familiare vive poco lontano dal paese, vicino al fiume Belbo, a metà strada tra essere vera campagna o essere già cittadini. Per la ragazzina ogni giorno è una scoperta e la costruzione di una nuova casa vicino alla sua con l’arrivo di Marta, sua coetanea, ampliano la bellezza di un’estate che raccoglie nei profumi contadini, nella bellezza dei panorami, nella natura e nella semplicità dei giochi con la palla e la bicicletta, un fascino ormai dimenticato e quasi impossibile da poter riproporre alle nuove generazioni.

Lo stile narrativo di Sabrina Cinzia Sorìa è equilibrato, delicato e suadente tanto da accarezzare il lettore in una trama dove, sebbene non accada nulla di esaltante, riesce a tenere avvinghiato il lettore per la sua capacità di stillare pezzi di un passato non così lontano suscitando l’emozione di accarezzare un vecchio album di fotografie dal quale non ci si vuole staccare. 

Sabrina Cinzia Sorìa è nata ad Asti nel 1965 e vive a Canelli. È laureata in Economia e Commercio, ha frequentato i corsi di scrittura Fondamenta Over 30 presso la Scuola Holden di Torino. Alcuni suoi racconti sono stati inclusi in antologie. Esordisce con il romanzo Il destino non c’entra a ottobre 2017, nella collana “Biblioteca degli Scrittori Piemontesi”, per Baima Ronchetti Editore. 

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU