Al Direttore - 02 maggio 2024, 08:22

Imerito: "Asp e Comune lavorano insieme per contrastare l'evasione della tassa rifiuti"

Riceviamo e pubblichiamo una nota di chiarimento del presidente Asp a seguito della pubblicazione della lettera di un lettore

Fabrizio Imerito

Fabrizio Imerito

Egregio direttore,

In relazione all’intervento di Stefano Masino da voi pubblicato qualche giorno fa, mi occorre fare alcune precisazioni .

Non ho mai affermato che l’aumento della Tari sia tutta colpa degli evasori: il titolo recentemente uscito su testate locali, non riportava in alcun modo mie dichiarazioni e la lettura completa dell’articolo (seppur incompleto rispetto a quanto da me riportato al giornalista) avrebbe comunque fatto emergere il senso di quanto da me sostenuto.

Ribadisco, invece, che Asp sta lavorando con il Comune di Asti, gestore della Tari, affinché l’evasione possa essere contrastata. Il nuovo sistema di raccolta stradale di prossimità, attualmente attivato nella zona sud di Asti e prossimamente esteso al resto della città,  porterà benefici in termini di costi per la raccolta e migliorie dal punto di vista ambientale, oltre a far emergere la platea degli evasori. 

La capillare distribuzione agli utenti dei dispositivi per l’apertura dei contenitori potrà infatti fornire indicazioni sulla situazione reale, come avvenuto appunto nella prima zona interessata dal nuovo metodo, dove il 12% dei contribuenti è risultato non in regola ed ha dovuto sanare la propria posizione!

Ben si comprende quindi che il Comune sta agendo nel modo corretto affinché tutti paghino e in tal modo diminuisca il costo per la singola utenza.

Fabrizio imerito - Presidente Asp Spa

Al direttore

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU