Attualità - 18 maggio 2024, 17:01

L'Utea ha aperto le porte della sua nuova palestra-centro multifunzionale [VIDEO]

Oltre a tutti i corsi di attività motoria, la struttura ospiterà anche alcune sezioni dell'Università delle Tre Età

L’Università delle Tre Età (Utea) di Asti questa mattina ha mostrato i locali della sua nuova palestra, situata in via Maggiora 7, ad Asti, nella struttura a fianco dell’Uni Euro. La cerimonia ha visto la presenza di figure chiave dell’associazione, tra cui il presidente Pier Giorgio Bricchi, la direttrice dei corsi Francesca Ragusa, la tesoriera Angela Motta e la segretaria Marisa Oddone, oltre a docenti di diverse discipline.

La nuova struttura rappresenta un significativo miglioramento per l’Utea, poiché consente di centralizzare in un unico luogo i corsi di attività motoria che prima erano distribuiti in varie scuole, causando disagi agli iscritti. I docenti Neri Baglioni e Alessia Torre hanno giocato un ruolo fondamentale in questo processo, facilitando la transizione verso una maggiore efficienza organizzativa.

Un’importante novità è la convenzione stipulata con un medico, che permetterà agli iscritti di ottenere in loco i certificati necessari per partecipare ai corsi di attività motoria, semplificando ulteriormente la procedura.

Gli spazi, ampi e luminosi, ospiteranno anche alcune delle sezioni dell’Utea, con l’intento di creare un ambiente più concentrato e accogliente. Inoltre, la palestra diventerà il nuovo centro per i laboratori di acquarello, pittura, uncinetto e lavori a maglia, attività che richiedono molta luce naturale e che beneficeranno dell’atmosfera serena e familiare del luogo.

La palestra sarà operativa dal mattino alla sera, grazie all’impegno di volontari e docenti che si alternano per garantire la continuità delle attività. Nonostante la nuova apertura, gli uffici dell’Utea rimarranno nella loro sede storica in viale alla Vittoria, mentre la palestra fungerà da sede distaccata dedicata esclusivamente ai corsi.

Con questa iniziativa, l’Utea conferma il suo impegno nel promuovere l’educazione e il benessere, offrendo un luogo adatto sia al movimento che alla creatività, elementi essenziali per una vita attiva e stimolante.

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU