/ Attualità

Attualità | 05 giugno 2023, 16:44

Conto alla rovescia per il Raduno dell'ANPd'I: attesi ad Asti 10mila paracadutisti

Dal 23 al 25 giugno tre giorni ricchi di eventi: dai concerti allo sfilamento dei reparti di domenica. Attesissimi i lanci della Folgore

Conto alla rovescia per il Raduno dell'ANPd'I: attesi ad Asti 10mila paracadutisti

10.000 paracadutisti provenienti da tutta Italia riempieranno le strade di Asti in occasione del XXIX Raduno Nazionale dell'ANPd'I (Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia) in programma dal 23 al 25 giugno.

Nel corso di tre giorni, Asti diventerà la capitale italiana baschi amaranto mentre gli spettatori alzeranno il collo per ammirare le manovre aeree dei famosi paracadutisti della Folgore.

Chiamato il "Raduno della Ripartenza", questo evento segue quello della città di Vittorio Veneto, che ha ospitato l'edizione precedente nel 2018. Per la prima volta, il raduno si svolgerà per tre giorni e tornerà nella regione del Piemonte dopo una pausa di 52 anni. L'ultima edizione tenuta in Piemonte si è svolta a Torino nel 1971.

Il programma promette tre giorni di musica e festa, ma indubbiamente gli eventi più attesi sono i lanci spettacolari con il paracadute eseguiti dagli appartenenti all'ANPd'I e alla Brigata Folgore. Inoltre, la parata di domenica 25 giugno riempirà le strade di Asti di bandiere tricolori e baschi amaranto.

IL PROGRAMMA

Già nel pomeriggio di venerdì il cielo di Asti si colorerà con le bandiere scenderanno dal cielo da 1500 metri di altezza insieme a quelle del Comune di Asti, della Fondazione Asti Musei, Coldiretti Asti e del Collegio Rettori del Palio di Asti. Da non perdere il lancio di sabato 24 giugno che porterà a sventolare nei cieli della città un bandierone da Guinnes dei Primati: la bandiera più grande d’Italia. 1600 metri quadrati una volta spiegata e 135 chili di peso, realizzata dopo tanti mesi di lavoro. A portarla in alto sarà il colonnello in congedo Paolo Filippini, senese di nascita, più volte campione del mondo e pluricampione italiano di paracadutismo sportivo.

Attesissimo il lancio del sergente astigiano Alessandro Binello del Centro Sportivo Esercito brigata Paracadutisti, che il 23 aprile ha conquistato con la nazionale azzurra l’argento ai campionati mondiali di paracadutismo indoor in Slovacchia.

Anche il Palio di Asti, orgoglio astigiano noto in tutto il mondo, ha voluto rendere omaggio ai paracadutisti e sabato 24 alle 20.30 sfilerà per le vie del centro una rappresentanza del Palio, borghi, rioni e comuni, alla presenza del Capitano del Palio e una rappresentanza degli sbandieratori del gruppo ASTA. Uno spettacolo che permetterà alle migliaia di persone arrivate in città per l’occasione di vivere la magica atmosfera del Palio.

Tutto il territorio astigiano si prepara ad accogliere il raduno e per questo anche le Pro Loco saranno presenti a formare, per tre giorni, la più grande osteria a cielo aperto del mondo. 17 Pro Loco, radunate in Piazza Campo del Paio, serviranno le loro specialità gastronomiche accompagnate dai vini piemontesi selezionati e proposti da Coldiretti Asti per accompagnare i menù.

Sabato e domenica cittadini e turisti potranno assistere ai concerti delle bande dei corpi militari.

IL RICORDO DI EL ALAMEIN

Il Raduno di Asti sarà l’occasione per raccontare storia e protagonisti di questo straordinario Corpo Militare, gli astigiani Generale Frattini e Generale Monticone e il sacrificio della allora “Divisione Folgore”, tra le sabbie del deserto nordafricano di El Alamein, il 23 ottobre 1942. In quella occasione i soldati inglesi resero l’onore delle armi ai paracadutisti italiani sopravvissuti all’epica battaglia e il raduno annuale fa memoria proprio di questo importante evento. Anche per questo la città avrà il grande onore di ospitare il picchetto armato della bandiera di guerra della Folgore, per rendere omaggio alla quale è attesa la rappresentanza del Governo Italiano.

Il XXIX Raduno Nazionale ANPD’I è realizzato grazie all’impegno del comitato organizzatore, del Consigliere Nazionale 1° Gruppo Enzo Gulmini, del Proboviro 1° grippo Ivo Fornaca e del Vice Presidente della sezione ANPD’I di Asti, Massimo Cognolato. L’evento è realizzato con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Asti, Comune di Asti, Fondazione Asti Musei, Coldiretti Asti e con la sponsorizzazione di Banca di Asti.

Tutte le info: https://www.29radunonazionaleanpdi.it

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium