Cronaca | 15 gennaio 2022, 20:37

Blitz antidroga al Movicentro: la polizia municipale trova pacchetti di hashish nascosti vicino alla passerella pedonale

Prima operazione antidroga della polizia municipale con l'uso di un'unità cinofila. Sei persone identificate, due trovate in possesso di droga. Rasero e Bona: "Grande attenzione alla zona del Movicentro, dopo gli atti vandalici"

Blitz antidroga al Movicentro: la polizia municipale trova pacchetti di hashish nascosti vicino alla passerella pedonale

Quella dello scorso venerdì pomeriggio al Movicentro, è stata, di fatto, la prima operazione antidroga con tanto di impiego di unità cinofila, interamente gestita dalla polizia municipale di Asti.

Quel giorno, infatti, 5 pattuglie (per un totale di dieci agenti) e la nuovissima unità cinofila (non ancora presentata ufficialmente, ma già scesa in campo) hanno permesso di trovare, nascosti vicino al pilastro della passerella pedonale, al piano superiore del Movicentro, diverse dosi di hashish. 

Gli agenti hanno identificato sei persone. Di queste, due sono state trovate in possesso di dosi di hashish e portate in Comando. 

Rasero: "Noi ci siamo, se ancora non si fosse capito"

Il sindaco Maurizio Rasero, nel ringraziare il Comando della Polizia Municipale ha dichiarato: “Più segnalazioni mi erano giunte sulla situazione al Movicentro di cui avevo preso personalmente visione in molti sopralluoghi fatti nelle scorse settimane ad orari diversi. Esprimo grande soddisfazione per il risultato dell’operazione, mi complimento con il comandante Saracco per aver dimostrato, se non si fosse ancora capito, che noi ci siamo. Ringrazio infine l'assessore Marco Bona per aver insistito affinché la nostra Municipale si dotasse di una unità cinofila che, in questo caso, si è dimostrata determinante per la riuscita dell’operazione smentendo tutti quelli che avevano sostenuto che si trattasse di una mera operazione di immagine".

Saracco: "Un incisivo segnale di attenzione"

Il comandante della polizia municipale, Riccardo Saracco, nell'esprimere soddisfazione per l'intervento ha dichiarato: “Abbiamo dato un incisivo segnale di attenzione anche a fronte delle segnalazioni che ci erano pervenute dai nostri concittadini e da chi all'interno del Movicentro ha investito con una propria attività. Risultati concreti resi possibili dalla nostra presenza sulla città h24 con servizi diversificati ed inseriti nel più generale sistema di controllo del territorio disposto dalla Questura di Asti”.

Bona: "Siamo orgogliosi"

Esprime soddisfazione anche Marco Bona, assessore alla Sicurezza e alla Polizia Municipale: “Questa operazione condotta dalla Polizia Municipale di Asti che ringrazio, costituisce uno degli innumerevoli interventi che giornalmente facciamo al Movicentro.
Ci era apparso evidente che ci fossero criticità legate anche ad una possibile attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Quella condotta è la prima operazione con il cane antidroga portata a termine dal Corpo di Polizia Municipale del Comune di Asti: di questo è giusto esserne orgogliosi. Pochissimi sono i Comuni con a disposizione un’unità cinofila antidroga al proprio interno e la Città di Asti è una di queste”.

Elisabetta Testa

Leggi tutte le notizie di VIVIAMO IN UN POSTO BELLISSIMO ›

Viviamo in un posto bellissimo

Davide Palazzetti

Chi sono in tre righe? Ci si prova.
Partiamo dal personale: marito innamorato e padre fortunato. Tergiversando poi su info tipiche da curriculum, amo il nostro territorio. Lo vivo come nostro anche se vi arrivo da Genova nel 2003. Mi occupo di marketing territoriale e promozione turistica con la piacevole consapevolezza di quanta bellezza ci circondi. Racconto un posto bellissimo, qui e su alcuni miei gruppi Facebook, nella certezza che una delle poche vie di riscatto dell’Astigiano sia riempirlo di turisti.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium