La filosofia e le sue voci | 01 ottobre 2022, 09:30

Una prospettiva ingegneristica

Nuovo appuntamento con le riflessioni di Simone Vaccaro, per la rubrica "La filosofia e le sue voci"

Una prospettiva ingegneristica

[Dobbiamo] sviluppare la filosofia [...] come parte del nostro sistema mondo, in continuità con il resto della scienza

W. V. Quine, The philosophy of W. V. Quine

Un dibattimento di lungo corso è questo: quale ruolo assegnare alla filosofia tra le altre forme di sapere? È il sapere primario da cui scaturiscono poi tutti gli altri? È il filo rosso che connette tutti i campi e che può permettersi di guardarli dall'alto per trarne le dovute conclusioni? È il sapere complessivo che porta a compimento tutti gli altri saperi, necessariamente parziali e limitati? È, come ricordava Hegel, la nottola che si alza la sera, a lavoro terminato, per leggerne e coglierne la logica? Oppure è un sapere tra gli altri, specifico e ristretto al proprio dominio? È un sapere secondo, in grado di fornire buoni criteri interpretativi senza poter pretendere patenti di universalità? È un ottimo esercizio critico, utile a svegliare le coscienze, ma in fondo incapace di imprimere una netta direzione alle cose? O è un sapere superficiale, adeguato a colorare eticamente e politicamente le società, senza possibilità di intoccare quel nocciolo duro che solo la scienza ha il privilegio di sondare? Insomma: quale rapporto tra scienza e filosofia? 

Oggi proponiamo la riflessione di Quine (1908-2000), il grande filosofo americano che ha offerto una interessante soluzione alla questione circa i rapporti tra filosofia e scienza. La sua posizione è chiara e la sua prospettiva diretta: la filosofia non può permettersi di negare la centralità descrittiva della scienza. Solo la scienza è in grado di cogliere e comprendere ciò che è presente nel mondo e, essendo la filosofia stessa parte del mondo, non può ergersi con le sue istanze al di sopra del mondo. Per cui è presente un rifiuto deciso di tutto ciò che ha il solo vago sentore di essere metafisico - inteso nell'accezione negativa di costruzione concettuale antinaturalista. La filosofia in quest'ottica si presenta in perfetta continuità con la scienza, sua fedele ancella e strumento immancabile per una migliore comprensione scientifica del mondo.

Che la filosofia venga così destituita del suo valore? In parte sì, ad opinione di chi scrive. Ma non nell'intenzione quineana: essa è, anzi, pienamente rivalutata in quanto, non potendo presentarsi come descrizione completa della realtà - compito che spetta alla sola scienza - fornisce i criteri necessari per un'applicazione consapevole e accorta delle scoperte scientifiche. La filosofia così deve riconoscersi come "branca dell'ingegneria", divenendo una "scienza naturale applicata", secondo l'efficace definizione che fornisce Mario De Caro commentando proprio il passaggio citato in apertura. 

La prospettiva ingegneristica per Quine è allora il punto di vista privilegiato a partire dal quale poter salvare il discorso filosofico dalle derive ermeneutiche di una certa filosofia che ha perso contatto con la realtà.  

Simone Vaccaro

Leggi tutte le notizie di LA FILOSOFIA E LE SUE VOCI ›

Simone Vaccaro

Mi sono laureato in filosofia della religione presso l’Università degli Studi di Torino, discutendo una tesi dal titolo: Filosofia come linguaggio di fede in Karl Jaspers.

Professore a chiamata presso scuole secondarie di primo e secondo grado e ricercatore per passione, animo seminari e caffè filosofici presso l’Istituto Istruzione Superiore “V. Alfieri” di Asti.

Sono interessato principalmente alle questioni metafisico-ontologiche (che sono meno noiose di quanto possano sembrare!) e alla natura (teor)etica del pensiero filosofico.

Dal 2019 sono cofondatore e coredattore del blog filosofico Arena Philosophika, nato come piattaforma di confronto, di incontro e laboratorio estetico-concettuale.

Se volete essere catturati dal colorato mondo di Arena Philosophika, cliccate qui www.arenaphilosophika.it

Leggi anche

sabato 24 febbraio
sabato 17 febbraio
sabato 10 febbraio
sabato 03 febbraio
sabato 27 gennaio
sabato 20 gennaio
sabato 13 gennaio
sabato 06 gennaio
sabato 30 dicembre
sabato 23 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium