/ Eventi

Eventi | 18 novembre 2022, 19:20

Papa Francesco ad Asti: tutte le info dell'evento (planimetrie, percorsi, divieti e aree di sosta) [DOCUMENTI]

L'arrivo del Santo Padre è in programma nella mattinata: nel corso della giornata incontrerà privatamente i parenti di Portacomaro e Tigliole, domenica gli attesissimi eventi pubblici

Uno scorcio della Cattedrale di Asti, in allestimento per ospitare il Santo Padre

Uno scorcio della Cattedrale di Asti, in allestimento per ospitare il Santo Padre. Tutte le immagini presenti in questo articolo sono state realizzate da Merfephoto - Efrem Zanchettin

La grande attesa sta per finire, volgendo in un metaforico ‘conto alla rovescia’ del momento in cui Papa Francesco metterà piede su suolo Astigiano, terra da cui i suoi genitori, sul finire degli anni ‘20 del secolo scorso, salparono per l’Argentina in cerca di fortuna. E dove Jorge Mario Bergoglio nacque il 17 dicembre del 1936, primo di cinque figli di Mario Bergoglio e Regina Maria Sivori.

Una terra con cui il Santo Padre – 266esimo Papa della Chiesa cattolica e Vescovo di Roma - ha sempre mantenuto un forte legame nell’arco di tutta la vita, quindi ancora ben prima di assurgere al soglio di Pietro. Molto spesso, infatti, quando gli impegni del suo Magistero lo hanno portato in Italia, ha colto tali occasioni per passare un po’ di tempo con i parenti astigiani.


IL COMPLEANNO DELLA CUGINA CARLA E LA GIORNATA DI VISITE PRIVATE

Ed è proprio la volontà di festeggiare insieme ai propri cari il novantesimo compleanno della cugina Carla – da alcuni anni tornata a vivere a Portacomaro, dopo averlo ripetutamente ospitato, da cardinale, nella sua abitazione torinese – è una delle ragioni a monte dell’attesissima visita papale. Papa Francesco – o “Giorgio”, come lo chiama affettuosamente la signora Carla, da noi intervistata (CLICCA QUI per rileggere l’articolo), italianizzando lo spagnolo Jorge – è atteso a Portacomaro nella tarda mattinata di domani.

Il corteo attraverserà il paese salendo dalla salita del Pozzetto, dove è previsto il Papa arrivi in elicottero, percorrendo via Marconi, fino ad arrivare a via Degiani. La strada sarà chiusa al traffico, ma dovrebbe essere possibile vederlo posizionandosi dietro le transenne allestite nella piazza centrale del paese. Prima dell'arrivo del corteo, saranno bloccate le strade provinciali.

Nel primo pomeriggio il Santo Padre sarà invece a Tigliole, dove vivono l’altra cugina, l’ottantacinquenne Delia Gai, e il marito Franco Travo. Anche in questo caso, i tigliolesi che vorranno portare il loro saluto potranno farlo posizionandosi dietro apposite transenne. Dopo questa seconda visita, che si svolgerà in forma rigorosamente privata, così come quella in programma nella mattinata, il Santo Padre tornerà ad Asti, dove riceverà, in forma strettamente privata, la cittadinanza onoraria decisa all’unanimità dal Consiglio Comunale (CLICCA QUI per rileggere la notizia) ed alloggerà presso il Vescovado.

Al netto che in entrambi i casi si tratterà, come anticipato, di visite strettamente private, pertanto è doveroso ribadire l’invito – rimarcato anche dal vescovo di Asti monsignor Marco Prastaro nell’ambito di un messaggio inviato alla vigilia della visita (CLICCA QUI per rileggerlo) – a rispettarne la privacy, il Santo Padre difficilmente si sottrarrà a qualche breve momento di saluto ai fedeli che lo attenderanno.


GLI INCONTRI PUBBLICI: PERCORSO, MESSA E INCONTRO CON I GIOVANI

La giornata clou della visita sarà però quella di domenica, nel corso della quale sono previsti gli eventi pubblici che vedranno protagonista il pontefice. Ad iniziare dalle 10.30, quando il Santo Padre percorrerà un tragitto nel centro cittadino a bordo della Papamobile. La partenza è fissata in piazza Catena, area adiacente il Vescovado, che sarà riservata a malati ed invalidi e alle associazioni a loro sostegno. Da lì, il corteo papale percorrerà via Natta, via Giobert, Piazza Lucano, viale Partigiani, piazza Porta Torino, corso Alfieri, piazza Cairoli e via Caracciolo. Lungo il percorso si potrà sostare in attesa del suo passaggio, ma lo si potrà fare esclusivamente sul lato esterno del percorso e, presumibilmente, con non poche difficoltà considerato l’enorme afflusso previsto.

Al termine del percorso, Papa Bergoglio verrà portato all’interno della Cattedrale cittadina, dove è previsto trovino posto circa 6.000 fedeli che potranno accedere esclusivamente presentando il pass ritirato nei giorni scorsi, in cui officerà la Santa Messa -  nel corso della quale il seminarista Stefano Accornero avrà l’enorme privilegio di vedersi riconosciuto l’accolitato direttamente dal Pontefice - e l’Angelus. 

Nel pomeriggio, poco prima di ripartire per Roma, il Santo Padre si recherà allo stadio Censin Bosia, dove riceverà il caloroso abbraccio di 1.300 giovani e giovanissimi che lo saluteranno dalle gradinate. Due di loro gli porteranno anche un mazzo di fiori come commiato dalla città.

LE NORME D'ACCESSO A PIAZZA CATTEDRALE

Si potrà accedere alla Cattedrale e all’antistante piazza soltanto se muniti di regolare PASS e rigorosamente transitando dal varco indicato a seconda del colore del permesso di accesso (vedi sotto).

Data l'alta concentrazione di persone in uno spazio ravvicinato, sia in Cattedrale che sulla piazza si suggerisce l'uso delle mascherine.

II deflusso dopo la S. Messa avverrà attraverso gli stessi varchi da cui si è entrati e avrà inizio su segnalazione del servizio di sicurezza, dopo che il Santo Padre avrà lasciato il luogo della celebrazione.

VARCHI DI ACCESSO

Apriranno alle ore 8 e chiuderanno alle ore 9.45

  • Pass GIALLO accesso alla Cattedrale attraverso il varco di via Testa angolo via Giobert

  • Pass BLU accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Testa angolo via Giobert

  • Pass ROSSO accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Borgnini angolo via Carducci

  • Pass ARANCIONE accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Borgnini angolo via Carducci

  • Pass VERDE accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Cattedrale angolo via Milliavacca

OGGETTI CONSENTITI

  • Bevande in bottiglie di plastica solo ed esclusivamente senza tappo

  • Ausili medici e/o ortopedici, carrozzine, barelle per portatori di handicap e persone malate

  • Ombrelli, in caso di pioggia

OGGETTI VIETATI

  • Armi proprie e improprie

  • Coltelli

  • Materiali esplosivi

  • Corpi contundenti

  • Artifici esplodenti e qualsiasi altro oggetto idoneo a offendere

  • Valigie, trolley, borse ingombranti e zaini

  • Bastoni per selfie, treppiedi, bombolette spray, biciclette, pattini e overboard

  • Bandiere e vessilli con aste

  • Droni, caschi e utensili

  • Contenitori di vetro e lattine

L’ACCESSO ALLO STADIO

Il saluto del Pontefice è previsto intorno alle 15.30

Allo stadio potranno accedere esclusivamente le persone munite di biglietto di invito, rivolto in particolare a bambini, ragazzi e ai loro genitori. L’accesso alla struttura sarà possibile dalle 14.30 alle 15.15 dall’ingresso principale di via Ugo Foscolo. In attesa del suo arrivo, sono in programma momenti di animazione a cura dei ragazzi della Diocesi di Asti.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’

Sabato 19 novembre: dalle 13, sospensione della circolazione stradale in piazza Catena (tratto compreso tra via Cattedrale e via Carducci) e in via Carducci (tratto tra via Giobert e piazza Catena).

Domenica 20 novembre: dalla mezzanotte, divieto di sosta ambo i lati e sull'intero percorso del corteo Papale e sospensione della circolazione stradale sul medesimo percorso dalle 7. Dalle 6, divieto di sosta e sospensione della circolazione stradale in via Carducci (da via Del Varrone a piana Catena) e divieto di sosta in piazza Porta Torino (parte esterna all'anello di rotazione, incluse le zone immediatamente adiacenti il corso Don Minzoni)

Dalle 7, divieto di sosta e sospensione della circolazione stradale nelle seguenti vie e piazze: piazza Castigliano - via Natta - via Milliavacca - via Cattedrale - via Testa - via San Giovanni - piazzetta Santo Stefano - via Dei Varrone - via Panigarola - via Cantore - via E Berruti - via San Gottardo - via Pastore - via Cardinal Massaia - via Borgnini - via Carducci. Dalle 13, divieto di sosta veicolare in via Conte Verde negli stalli di parcheggio compresi tra il civico 188 ed il civico 218 e nella parte alberata adiacente il campo sportivo esterno allo stadio.


AREE DI PARCHEGGIO

Le principali aree di parcheggio, come riportato nella planimetria allegata, saranno in via Gerbi, piazzale Ercole, piazza Campo del Palio, piazza Alfieri, parcheggio dell’ex Caserma Colli di Felizzano e parcheggio ex Way-Assauto. Nella cartina – che vi invitiamo a consultare e stampare – sono riportati anche il percorso papale (in giallo) e il percorso consigliato per la giornata (in verde) che, sostanzialmente, forma un ampio perimetro tutto intorno alla città.

Files:
 Visita del Papa - Percorsi e parcheggi (247 kB)
 Visita del Papa - Percorsi parcheggi e zone con limitazioni (439 kB)
 Visita Papa Francesco - Ingressi in piazza Cattedrale (167 kB)
 Visita del Papa - Piano di sicurezza (11.3 MB)

Gabriele Massaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium