/ Scuola e lavoro

Scuola e lavoro | 07 ottobre 2019, 17:54

Sono 69 gli studenti premiati con la borse di studio della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti

La cerimonia si è svolta lo scorso venerdì presso il Polo universitario di Asti

Il gruppo dei premiati

Il gruppo dei premiati

Sono 69 gli studenti premiati con la borsa di studio di 500 euro messa a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti nella cerimonia svoltasi venerdì scorso 4 ottobre, ad Asti, presso il Polo universitario Rita Levi - Montalcini.

Gli studenti vincitori sono diplomati con il massimo dei voti residenti in provincia di Asti o che abbiano frequentato una delle scuole secondarie di secondo grado di Asti e provincia.

Alla cerimonia hanno partecipato i familiari e gli amici dei ragazzi dando vita a una bella giornata di particolare intensità emotiva. A portare i saluti del Polo astigiano è intervenuto il Presidente del Consorzio e della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Mario Sacco, che ha premiato i neo diplomati con il Prefetto di Asti, dr. Alfonso Terribile, il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, il Presidente della Provincia, Paolo Lanfranco, il Vescovo di Asti, Mons. Marco Prastaro, il dr. Valter Faussone per la Banca di Asti e il prof. Giuseppe Caccavalle in rappresentanza dell'Ufficio Scolastico Provinciale.

L'evento è stato anche l'occasione per ricordare il notaio Bruno Marchetti e il geometra Pier Franco Ferraris. Su iniziativa della famiglia del notaio Marchetti (erano presenti la moglie e il figlio Massimo), primo Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e promotore dell'insediamento universitario in Asti con la costituzione dell'Associazione Universitaria Astense, ora divenuto Polo Universitario Rita Levi-Montalcini, è stata consegnata una borsa di studio di 1000 euro ad Alice Robino, la studentessa del Liceo Classico Vittorio Alfieri di Asti che si è distinta nel triennio con la media scolastica più alta.

Su iniziativa della famiglia di Pier Franco Ferraris (era presente la figlia Elena) , geometra ed ex Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, con il patrocinio del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, del Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Asti, era presente la presidente Donatella Curletto, sono state assegnate tre borse di studio di 700 euro ciascuna a Stefano Cresta, Giulia Fausone e Marco Angelo Gisberto, i tre giovani geometri che nell'ultimo anno nella Provincia di Asti  si sono meglio qualificati sia nell'abilitazione alla professione di geometra, sia nel diploma conseguito in istituti statali o legalmente riconosciuti. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium