/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2019, 07:22

Festeggiati a Portacomaro i primi 120 anni della Società Operaia Agricola di mutuo soccorso

Si è parlato della nascita delle Società di Mutuo Soccorso e del ruolo storico ricoperto

Festeggiati a Portacomaro i primi 120 anni della Società Operaia Agricola di mutuo soccorso

Sabato 30 novembre nei locali della Società Operaia Agricola di mutuo soccorso di Portacomaro Stazione, frazione di Asti, sono stati festeggiati i primi 120 anni di attività dell'associazione.

Grande partecipazione al convegno organizzato. Tra il pubblico varie autorità , tra cui, Mario Sacco presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Andrea Giroldo vice sindaco di Moncalvo e Consigliere della Provincia di Asti con delega alla cultura, Marcello Coppo vice sindaco di Asti e già Presidente SOA, Gianfranco Imerito assessore del Comune di Asti con delega alla Cultura, Giancarlo Vanzino vice presidente ASP e France sca Dalcielo consigliere del Comune di Calosso e titolare della farmacia locale.

LA NASCITA DELLA SOA

Dopo il doveroso ricordo ai Soci scomparsi ,il convegno è proseguito con la narrazione ,curata dal già presidente Carlo Borgna, sulla nascita delle Società di Mutuo Soccorso e sul ruolo storico ricoperto.

Essendo nate prima della nascita delle associazioni, grazie alle quote versate dai soci, in caso di calamità o carestie riuscivano a dare un contributo alle parti lese.

Molte le altre Società consorelle presenti: le SOMS della Fratellanza Militare di Asti, la SOA di Piova' Massaia e la Società di Moncucco. Presenti anche quelle di Frinco e Mombarone.

DONAZIONI E ATTIVITA' CULTURALI

Nel pomeriggio  Marco Rampone, segretario SOA, ha enunciato tutte le attività di restauro dei locali svolte negli ultimi 10 anni. Ringraziando la Fondazione CRAT per i contributi elargiti e Marcello Coppo ha ricordato le attività sociali ringraziando la famiglia Arri e ricordando le varie attività mutualistiche come le donazioni alla scuola primaria Oberdan, raccolte fondi per i Soci scomparsi, gli screening sanitari (misurazioni di pressione, glicemia e colesterolemia), ricordando le attività culturali come il concerto gratuito  del tenore "Enrico Iviglia e opera in jeans" in occasione dei 115 anni della SOA.

Importanti anche le mostre di quadri curate da Gianni Alba e l'Associazione Artistica Artemisia, nonché i mosaici di Natan Pupello. Importanti le convenzioni firmate con la territoriale farmacia Dalcielo, lo studio dentistico del Dottor Carlo Graziano e il Professor Ortopedico Domenico Graziano.

La SOA collabora anche durante il Festival delle Sagre e vari impegni sportivi.

LA BIBLIOTECA

Il presidente Paolo Bassi, nonché consigliere comunale e provinciale di Asti, ha invitato i presenti a seguirlo all'inaugurazione della nuova biblioteca allestita da Isabella Trevisi consigliere SOA e dedicata alla compianta maestra Bruna Sgarbi Venezia, al cui taglio del nastro ha partecipato anche il figlio Enrico Venezia.

Per i prestiti dei libri  come delegata sarà responsabile Isabella: il martedì dalle 14:30 alle 16:00 e la domenica dalle 18:30 alle 20:00. In orario di apertura della SOA (martedì - sabato 10:00-24:00, domenica 8:00-24:00, chiuso il lunedì) sarà possibile la lettura dei testi sul posto, la biblioteca è disponibile esclusivamente per i Soci in regola con il tesseramento dell'anno in corso.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium